Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-CELTIC: disastro Berisha, si salva Immobile
    © Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-CELTIC: disastro Berisha, si salva Immobile

I voti della sfida di Europa League dei biancocelesti

LAZIO CELTIC PAGELLE /Sconfitta in extremis per la Lazio, che rende ormai difficilissima la sua qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League: festeggia il Celtic, grazie a un gol ancora una volta nell'ultima giocata della sfida favorito da un grave errore di Berisha.

Strakosha 5,5 - Potrebbe fare di più in occasione del gol di Forrest. Reattivo tra i pali, meno brillante nel gioco con i piedi. Non ha colpe su raddoppio.

Luiz Felipe 6 - Imposta l’azione quando Leiva è marcato stretto. Deciso e pulito nei disimpegni.

Vavro 6 - Da centrale si muove meglio rispetto a quando viene impiegato a sinistra nella difesa a tre. Si fa valere nel gioco aereo. Commette qualche leggerezza nel finale. Esce per infortunio. Dall’82’ Berisha 4,5 - Regala agli avversari la palla che porta al 2-1.

Acerbi 5 - Manca l’intervento su Forrest, permettendo al giocatore del Celtic di avanzare verso Strakosha e sparare a rete. Unica pecca che gli costa la sufficienza.

Lazzari 6 - Quando spinge diventa pericoloso, ma affonda poche volte nella metà campo scozzese. Da un suo traversone deviato nasce il gol del momentaneo 1-0.

Parolo 5 - Al piccolo trotto. Si fa vedere con gli inserimenti, ma fatica quando i centrocampisti del Celtic aumentano il ritmo. Con l’uscita di Leiva si sposta in regia e la sua prestazione non migliora.

Leiva 5,5 - Punto di riferimento per tutta la squadra nel primo tempo, va in difficoltà nella ripresa. Accusa un po’ di stanchezza e appare meno lucido. Dal 58’ Luis Alberto 6 - Entra sul risultato di 1-1 prova a risollevare le sorti del match.

Direttamente da calcio d’angolo colpisce il palo.

Milinkovic 5,5 - Prezioso nei colpi di testa. Con l’assenza di Luis Alberto fa gli straordinari in fase offensiva. L’impegno non manca.

Jony 6 - Dai suo mancino nasce sempre qualcosa di pericoloso. Si incarica dei calci piazzati e pennella cross invitanti. Non ha i 90 minuti nelle gambe e Inzaghi lo richiama in panchina. Dal 58’ Lulic 5,5 - Non incide sul risultato. Tanta corsa a vuota.

Caicedo 5,5 - La botta alla clavicola rimediata domenica a San Siro lo condiziona nei contrasti. Lo spirito di sacrificio non manca, l’intesa con Immobile non è la solita.

Immobile 6,5 - Si danna l’anima in attacco, svariando su tutto il fronte offensivo. Sblocca il risultato con un destro al volo in area di rigore.

Inzaghi 6 - Tra squalifiche e infortuni mette in campo la migliore formazione, eccezion fatta per Luis Alberto e Lulic, partiti dalla panchina. La sua squadra parte bene, poi accusa un poi di stanchezza con il passare dei minuti.

TABELLINO
Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Vavro (dall’82’ Berisha), Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Leiva (dal 58’ Luis Alberto), Parolo, Jony (dal 58’ Lulic); Caicedo, Immobile. All. S. Inzaghi. A disposizione: Guerrieri, Patric, Bastos, Adekanye.

Celtic (4-2-3-1): Forster; Elhamed (dall’83’ Bitton), Jullien, Ajer, Hayes; McGregor, Brown; Forrest (dall’88’ Bauer), Christie (dal 75’ Ntcham), Elyounoussi; Edouard. A disposizione: Gordon, Taylor, Sinclair, Morgan. All. Lennon.

Arbitro: Stieler (GER).

Reti: 7’ Immobile (L), 38’ Forrest (C)

Ammoniti: 41′ Caicedo (L), 50’Brown (C)

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)