Breaking News
  • Milan-Inter, Giampaolo: "Ecco la nostra ambizione! Meglio dello Slavia"
    © Getty Images

Milan-Inter, Giampaolo: "Ecco la nostra ambizione! Meglio dello Slavia"

Le dichiarazioni alla vigilia del derby dell'allenatore rossonero

MILAN INTER GIAMPAOLO / Viglia di Milan-Inter, derby della 'Madunnina' della quarta giornata del campionato di Serie A. Il Milan arriva alla stracittadina con 6 punti, 3 in meno rispetto ai cugini che comandano in solitaria la vetta della classifica. Marco Giampaolo, come di consueto, interviene davanti ai giornalisti da Milanello per presentare la sfida contro l'undici di Antonio Conte: Calciomercato.it segue in tempo reale le dichiarazioni dell'allenatore rossonero.

VITTORIA IMPORTANTE DI VERONA - "La nostra ambizione è di giocare bene e vincere. E' stata sempre la mia ambizione e sto cercando di trasmetterla alla squadra".

DERBY - "E' una partita importante, fa storia a se. So cosa significa per i tifosi, l'ho vissuto a Genova. Ambisco a giocarne tante di partite importanti"

SERENITA' - "Io voglio calciatori entusiasti, che vogliono giocare la partita, concentrati, non nervosi. Non serve aggiungere altro, le tensioni non ti aiutano, ci vuole serenità e magari provare a divertirti in partita".

INTER - "E' una squadra chiara e definita, serve fare un lavoro collettivo. E' la partita più difficile sul piano della contrapposizione. Sfida verità? Sarà sempre una gara importante, non so se l'Inter ci arriva meglio. Io confido di saperla fare in un certo modo. In Champions hanno trovato una squadra che si è contrapposta in maniera diversa rispetto a quelle incontrate in campionato. Svolta? Puoi trovare la partita che ti fa svoltare, quella in cui pensi meno dopo aver assimilato, in ogni momento. Bisogna fare tante cose per bene, mostrando attenzione ai particolari. Non so se il Milan parte sfavorito".

MILAN COME LO SLAVIA PRAGA - "Lavoriamo per fare meglio dello Slavia, si può difendere tenendo palla. Noi vogliamo fare bene tante cose, idealmente a me non piace una squadra che difende bassa e che giochi palla lunga.

Serve una crescita tattica".

SFIDA A CONTE - "Ha avuto un percorso importante, l'ho seguito e so che evoluzione ha avuto. Oggi all'Inter ripropone il calcio del primo Conte, so la sua idea di calcio".

CONTI - "Gioca lui, è una possibilità per lui. E' cresciuto rispetto a qualche mese fa, in fase difensiva sapeva di dover migliorare e qualche miglioramento lo ha fatto."

NUOVI ACQUISTI - "Per me esiste un solo Milan, non acquisti o altro, alleno 23 giocatori dei quali sono contento. Non discuto dei singoli giocatori".

LUKAKU VS ICARDI - "Non mi sposta nulla, hanno caratteristiche simili."

MILAN CONTRO IL MANCHESTER - "Possiamo riproporre quel calcio visto in quella sfida ma siamo partiti con 8-9 Primavera, qualcosa adesso è cambiata ma lavorando insieme si può esprimere quel tipo di calcio. Il nostro obiettivo è essere riconoscibili. Serve gioia ed entusiasmo".

PAQUETA - "Nessun nervosismo, abbiamo fatto una chiacchiareta, che voi ad arte avete strumentalizzato perché c'è il derby. Niente di clamoroso ve lo assicuro".

BIGLIA-BENNACER - "Lucas è un giocatore esperto, che sa giocare le partite. Domani bisogna giocare in 11 e poi in 14".

REBIC - "Ha volontà ed entusiasmo, si è praticamente allenato con noi questa settimana..."

DONNARUMMA - "Sono tanti gli uomini spogliatoio, tutti coloro che stanno al Milan da anni sono leader e Gigio è uno di questi".

SENSI - "Non c'è alcun rimpianto, il mercato non è competenza mia, io amo i calciatori che alleno".

VOGLIA DI VINCERE - "Noi tutti non dobbiamo mai dimenticare che rappresentiamo i tifosi. La vera risorsa sono i tifosi e poi viene tutto il resto. So cosa significa regalare una gioia in un derby. Io però mi godo la vittoria per solo un'ora ma i tifosi trasmettono entusiasmo"

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)