Breaking News
  • Milan - Bennacer, Duarte e Rafael Leao in coro: ''Felici di essere qui''
    © Getty Images

Milan - Bennacer, Duarte e Rafael Leao in coro: ''Felici di essere qui''

I tre nuovi acquisti rossoneri si presentano ai nuovi tifosi in conferenza stampa

CALCIOMERCATO MILAN DUARTE BENNACER RAFAEL LEAO /  A pochi giorni dall'inizio del campionato, è tempo di presentazioni in casa Milan: Bennacer, Duarte e Rafael Leao in conferenza stampa si presentano ai loro nuovi tifosi in vista dell'inizio della stagione. Tre acquisti importanti per Giampaolo, giovani pronti a dare il proprio contribuito alla causa rossonera. Calciomercato.it vi offre la diretta testuale della conferenza. Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

- Rafael Leao: ''Sono molto felice, orgoglioso e contento di essere qui al Milan. Il progetto giovani mi ha spinto a venire qui Ruolo? Mi piace muovermi in attacco, fare assist e più ne faccio meglio è per il club.

Prima punta o seconda è indifferente. Io e Piatek? Spero di potergli dare molti assist, mi piace molto giocare con la squadra e creare occasioni con la squadra''.

- Duarte: ''Sono felice di essere qui, sto realizzando un sogno perchè vedevo le partite del Milan in tv in Brasile con mio papà. Io come Thiago Silva? Anche solo se riuscissi ad avere metà del suo successo qui sarei felicissimo. Romagnoli è un grande giocatore, l’ho seguito tanto. La chiamata di Maldini? Stavo facendo shopping con mia moglie quando ho ricevuto la chiamata di Maldini, mio padre è fan di Paolo e siamo orgogliosi di questo. Voglio fare la storia qui in questo club".

- Bennacer: ''Sono molto felice di essere al Milan, qui c’è tutto per fare bene: è la squadra perfetta per fare bene, per me per crescere e lavorare bene. Giampaolo mi ha chiesto di venire, per me vale tanto questo. Gli piace il mio modo di giocare, vado bene nel suo sistema. Conosce le mie qualità e sa quanto e come posso crescere. Io darò il massimo, conosco le mie qualità e darò tutto. Quando il Milan mi ha chiamato mentre ero in Coppa d’Africa non ci ho pensato molto, non ho avuto dubbi''.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)