Breaking News
  • Verdi-Torino, affare "congelato": le ultime di CM.IT
    © Getty Images

Verdi-Torino, affare "congelato": le ultime di CM.IT

Ci sono già gli accordi, s'attende l'ufficialità di Lozano prima di sbloccarlo

CALCIOMERCATO VERDI TORINO / Domenica 4 agosto il presidente Aurelio De Laurentiis a Marsiglia per l'amichevole vinta dal Napoli contro l'OM ha sentito al telefono il patron del Toro Urbano Cairo. Dopo un lungo e complesso tira e molla, la telefonata è stata cordiale, si è raggiunta un'intesa di massima per il trasferimento di Simone Verdi al Torino. Mazzarri l'ha individuato come potenziale risorsa dell'attacco granata, per coltivare l'alternativa tattica del 3-4-3 con la sua capacità d'adattarsi su entrambe le corsie e valorizzare tagliando dentro al campo le sue qualità tecniche. La formula è particolare: dieci milioni per il prestito più il 50% della futura rivendita se dovesse essere realizzata nell'arco di due anni oppure altri dieci milioni per il riscatto più due di bonus.

Il Napoli, però, attende Lozano per sbloccare Verdi, Ancelotti non vuole rimanere a corto d'alternative sul fronte offensivo, gli azzurri preparano l'esordio in campionato in programma il 24 agosto a Firenze. Il Toro, invece, ha fretta, vorrebbe Verdi per il doppio confronto con il Wolverhampton che vale l'accesso ai gironi d'Europa League. Per Lozano si stanno mettendo a posto i contratti, quelli relativi ai diritti d'immagine sono abbastanza complessi, ad inizio della prossima settimana dovrebbero essere previste le visite mediche e poi gli annunci ufficiali. Il Napoli con Verdi e Ounas vuole far spazio a Lozano e all'altro colpo per l'attacco, James Rodriguez o l'ipotesi Llorente, toccherà al Napoli decidere gli incastri ma gli accordi ci sono già. Il Toro è pronto a far sottoscrivere a Verdi un quinquennale da 2 milioni a stagione.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)