Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO ICC Juventus-Inter: Ronaldo e Perisic sugli scudi
    © Getty Images

PAGELLE E TABELLINO ICC Juventus-Inter: Ronaldo e Perisic sugli scudi

Si è concluso il match amichevole, valido per l'International Champions Cup, tra la squadra di Sarri e quella di Conte

PAGELLE TABELLINO ICC JUVENTUS-INTER CRISTIANO RONALDO PERISIC CONTE SARRI - Al termine dei 90 minuti, Juventus e Inter hanno chiuso in pareggio il match dell'International Champions Cup. Al vantaggio dei nerazzurri di Antonio Conte, grazie all'autorete di de Ligt sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ha risposto il solito Cristiano Ronaldo con una punizione che, complice la deviazione di Skriniar, ha battuto Padelli. Ecco le pagelle e il tabellino di Juventus-Inter:

JUVENTUS

SZCZESNY 5.5 - È poco reattivo sull'angolo che regala l'1-0 all'Inter e in un altro paio di occasioni non dà l'impressione di essere sicuro. (Dal 46' BUFFON 6.5 - Subito impegnato dagli avanti nerazzurri, è pronto e reattivo. È decisivo nella lotteria dei rigori con le parate su Ranocchia, Longo e Borja Valero).

CANCELO 5 - Male in fase di impostazione, perde diversi palloni in uscita, e in attacco si fa vedere molto di rado. 

BONUCCI 5.5 - Viene messo in difficoltà dai buchi di Cancelo e la condizione fisica non ottimale non aiuta. Molto nervoso, prende un cartellino giallo per proteste. (Dal 70' RUGANI 6 - Da un suo errore in fase di impostazione, nasce un'occasione importante per gli avversari. Poi si fa perdonare con interventi precisi).

DE LIGT 6 - Sfortunata autore a parte, dimostra il suo valore ed è uno dei più positivi del reparto arretrato. (Dal 46' DEMIRAL 6 - Aggressivo e grintoso, chiude con precisione sulle avanzate degli avversari).

DE SCIGLIO 6 - Piazzato a sinistra, controlla bene Candreva e si fa vedere anche in avanti con alcune discese interessanti.

RABIOT 5.5 - Il francese dimostra di essere indietro di condizione, è lento in fase di uscita ma le qualità si intravedono. Cresce nella ripresa, andando anche vicino al gol. Spara alle stelle la palla nella lotteria dei rigori.

PJANIC 6 - Chiuso ottimamente da Brozovic e Sensi, cerca di verticalizzare con tocchi di prima verso le punte per velocizzare il gioco. (Dal 65' EMRE CAN 6 - Positivo l'ingresso del mediano che consente a Rabiot di spostarsi in mezzo. Si fa vedere anche in avanti con continuità)

MATUIDI 5 - Grande dinamismo, ma poca qualità per il francese che gira spesso a vuoto. Anche lui, come il connazionale Rabiot, dimostra la sua precaria condizione fisica. (Dal 79' MURATORE SV)

BERNARDESCHI 6.5 - Poco assistito da Cancelo, l'ex Fiorentina usa tutte le sue qualità per dialogare con i compagni di reparto e cerca la via della rete in più occasioni. Nella ripresa corre a perdifiato sulla fascia e mette spesso in difficoltà gli avversari.

HIGUAIN 6 - In avvio è uno dei più propositivi, poi cresce la prestazione di de Vrij che lo costringe a girare al largo dell'area di rigore. (Dal 46' MANDZUKIC 6 - Porta muscoli e grinta nell'attacco di una Juve che, nella ripresa, parte decisamente meglio)

CRISTIANO RONALDO 7 - Il fuoriclasse portoghese infiamma il pubblico con le sue classiche giocate e cerca anche la porta in diverse occasioni. Nella ripresa, trova il gol del pareggio, il primo su punizione con la maglia della Juve.

ALL.

SARRI 6 - Nel primo tempo, la sua squadra non riesce a mettere in mostra il gioco che l'allenatore vorrebbe. L'avversario ha la meglio, soprattuto a centrocampo. Nella ripresa, i bianconeri partono meglio e riescono a pareggiare la partita.

INTER

HANDANOVIC 6 - Ordinaria amministrazione per il capitano nerazzurro, partita senza grandi sussulti. (Dal 46' PADELLI 6.5 - Si fa trovare pronto subito sulle conclusioni di Ronaldo e Rabiot. Non può nulla sulla punizione del pareggio, ma è bravissimo a bloccare il portoghese ad un passo dal gol del vantaggio)

D'AMBROSIO 5 - È in difficoltà contro Cristiano Ronaldo e viene costretto al fallo d'ammonizione per frenare le avanzate dei bianconeri. È il peggiore dei suoi.

DE VRIJ 6.5 - Al centro della difesa a tre gestisce senza grandi difficoltà la retroguardia. (Dal 79' RANOCCHIA SV)

SKRINIAR 6 - Fronteggia Bernardeschi e prova spesso l'anticipo sugli avversari. Sempre energico. (Dal 79' BASTONI SV)

CANDREVA 6 - De Sciglio lo contiene bene, ma l'esterno di Conte riesce a mettere palloni interessanti al centro. (Dall'88' AGOUME SV)

GAGLIARDINI 6 - Si vede poco, ma il suo è un lavoro oscuro. Contiene senza problemi il dirimpettaio Matuidi e dà una mano alla difesa. (Dal 79' BARELLA SV)

BROZOVIC 6 - Buona la regia del croato che distribuisce palloni con grande facilità, complice anche l'ottima intesa con Sensi. (Dal 79' BORJA VALERO SV)

SENSI 7 - Grande prestazione dell'ex Sassuolo che, spesso e volentieri, arriva al tiro e si rende pericoloso. (Dal 79' JOAO MARIO SV)

DALBERT 6 - Spinge e mette spesso in difficoltà Cancelo, il brasiliano è uno dei più propositivi della squadra di Conte. Cala nella ripresa. 

ESPOSITO 6 - Il giovanissimo attaccante si dimostra un prospetto davvero interessante, il futuro è dalla sua parte. (Dal 78' PUSCAS SV)

PERISIC 7 - Dopo la bocciatura come esterno, da attaccante fa molto bene e mette spesso in allarme la retroguardia bianconera. Prestazione di spessore del croato. (Dal 79' LONGO SV)

ALL. CONTE 6 - Netti miglioramenti dei nerazzurri, dopo la sconfitta contro il Manchester United. Si intravede la sua mano, soprattutto sugli esterni. Nel secondo tempo, la Juve aumenta i giri e mette in affanno la sua squadra. 


TABELLINO 

JUVENTUS-INTER 1-1 (5-4 d.c.r)
10' autorete de Ligt (I), 68' Cristiano Ronaldo (J)

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny (46' Buffon); Cancelo, Bonucci (70' Rugani), de Ligt (46' Demiral), De Sciglio; Rabiot, Pjanic (65' Emre Can), Matuidi (79' Muratore); Bernardeschi, Higuain (46' Mandzukic), Ronaldo. All. Sarri

In panchina: Pinsoglio, Beruatto, Coccolo, Di Pardo, Frederiksen, Kastanos, Loria, Mavdidi, Pereira

INTER (3-5-2): Handanovic (46' Padelli); D'Ambrosio, De Vrij (79' Ranocchia), Skriniar (79' Bastoni); Candreva (88' Agoume), Gagliardini (79' Barella), Brozovic (79' Borja Valero), Sensi (79' Joao Mario), Dalbert; Esposito (79' Puscas), Perisic (79' Longo). All. Conte

In panchina: Berni, Ntube, Pirola, Colidio, Vergani

AMMONITI: D'Ambrosio (I), Bonucci  (J)
 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)