Breaking News
  • Football Under, da Lunin a Ciervo: i consigli per gli acquisti
    © Getty Images

Football Under, da Lunin a Ciervo: i consigli per gli acquisti

Dal Mondiale Under 20 alle fasi finali dei campionati giovanili italiani, il punto di Football Under

CALCIOMERCATO FOOTBALL UNDER / Dal Mondiale Under 20 alle fasi finali dei campionati giovanili in Italia, Football Under per Calciomercato.it fa il punto sui giovani talenti più interessanti:

1. L'Atalanta non vinceva uno scudetto Primavera dal 1998, era la squadra di Dalla Bona e Bellini, oggi vice di Brambilla alla guida dei ragazzi che venerdì scorso hanno riportato il tricolore a Bergamo. Ha messo a segno il gol-vittoria contro l'Inter Ebrima Colley, centrocampista offensivo dell'Atalanta autore di 13 gol stagionali, di cui 3 nella fase finale contro il Torino e l'Inter. Colley ha rapidità, è protagonista d'accelerazioni fulminanti, ha potenza esplosiva e un ottimo tiro. L'Atalanta l'ha pescato dal Gambia come fatto per Barrow, il calcio è arte condivisa nella famiglia Colley, anche suo fratello maggiore Ansu ha giocato nella serie A gambiana.

2. Ha vissuto a livello calcistico un'infanzia travagliata Luigi Cherubini, che era stato prima strappato dalla Lazio alla Roma ma poi dopo una stagione è rientrato nella sponda giallorossa della Capitale. E' stata un'annata diesel per l'esterno offensivo della Roma che è cresciuto molto nel corso della stagione e contro il Milan nella finale scudetto ha realizzato il gol del raddoppio dopo quello di Koffi che ha sbloccato la partita.

3. L'Ucraina ha vinto il Mondiale Under 20, tra i talenti che ha messo di più in mostra c'è Andrii Lunin, portiere molto talentuoso su cui la scorsa estate ha puntato il Real Madrid, aggiudicandosi una battaglia di mercato in cui ha combattuto anche il Napoli. Il classe '99 Lunin in questa stagione ha giocato in prestito al Leganes e, nonostante la giovane età, può vantare già tre presenze nella Nazionale maggiore.

4. Vladislav Supriaha era il giocatore più atteso nella finale contro la Corea del Sud e, dopo un Mondiale non esaltante, ha conquistato la scena realizzando una doppietta decisiva. Su Supriaha ha puntato la Dinamo Kiev acquistandolo dal Dnipro, nella gara che è valsa la vittoria del Mondiale Under 20, si sono viste le qualità di quest'attaccante classe '2000 che ha forza esplosiva, capacità d'andare in progressione e buona intelligenza tattica nell'attacco allo spazio.

5. Tsitaishvili è un altro giovane talento che l'Ucraina campione del mondo Under 20 ha messo in mostra in questa rassegna, anche lui a segno in finale contro la Corea del Sud. Compirà 19 anni solo a novembre, le sue radici sono un mix tra Israele, Georgia e la stessa Ucraina.

Tsitaishvili appartiene alla florida 'cantera' della Dinamo Kiev, le sue qualità sono sbocciate in Youth League in cui ha segnato due reti, anche uno all'Anderlecht. Mancino di grosso spessore, Tsitaishvili ama partire soprattutto dalla destra e incidere con la sua capacità di venire dentro al campo.

6. L'Empoli con la prima squadra è retrocesso ma con il settore giovanile sta vivendo delle importanti gioie. La Primavera ha conquistato la salvezza superando al play-out il Genoa, una sorta di rivincita per Caputo e compagni. Il successo più significativo è la vittoria del campionato Under 16 battendo 4-3 in finale l'Inter, tra i protagonisti c'è sicuramente Tommaso Baldanzi, trequartista classe 2003 che può essere schierato anche da esterno d'attacco nel tridente. Ha buone qualità tecniche e soprattutto colpisce la sua capacità di posizionarsi tra le linee come se fosse una 'zanzara' scegliendo sempre il momento giusto in cui colpire.

7. Non ha ancora sedici anni, li compirà soltanto a novembre, ma Degnand Wilfried Gnonto è un talento da monitorare con attenzione. Baricentro basso, esplosività nell'accelerazione e grande coordinazione, è il profilo dell'esterno d'attacco classe 2003 che tra Under 16 e 17 con la maglia dell'Inter ha segnato sette reti nelle fasi finali e giovedì scenderà in campo nella finale contro la Roma.

8. Lo Stoccarda acquistò il centrocampista Orel Mangala dall'Anderlecht, nell'ultima stagione ha voluto farlo crescere in prestito all'Amburgo nella serie B tedesca. Si tratta di un mediano abbastanza abile nella gestione del pallone ma soprattutto di sostanza, capace nella fase d'interdizione e dotato di un gran tiro, come dimostra il palo colpito in Polonia-Belgio Under 21, la gara d'esordio per la sua Nazionale all'Europeo di categoria.

9.  La vittoria della Polonia è passata anche per i piedi di Sebastian Szymanski, che ha realizzato il gol del momentaneo 3-1 contro il Belgio. Szymanski ha un mancino molto interessante, può essere valorizzato partendo dalle corsie laterali dell'attacco, la Dinamo Mosca ha puntato su di lui investendo circa 6 milioni di euro.

10. Riccardo Ciervo è stato decisivo nella semifinale Under 17 che la Roma ha vinto contro il Napoli. Oltre al gol decisivo per il 2-1, Ciervo ha spostato l'inerzia della gara dando fantasia e vivacità sulla zona destra dell'attacco. E' rapido, strutturato, abile nell'uno contro uno, capace d'ottime giocate col destro, dovrebbe migliorare nell'uso del piede debole ma soprattutto a valorizzare la mole di gioco prodotta, deve continuare a crescere soprattutto sotto il profilo mentale.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)