Breaking News
  • Milan, Inter e non solo. Da Conte a Sarri: cambiano panchine e strategie di mercato
    © Getty Images

Milan, Inter e non solo. Da Conte a Sarri: cambiano panchine e strategie di mercato

Allegri, Spalletti e Ranieri lasciano. Gattuso in dubbio: gli scenari

CALCIOMERCATO INTER MILAN JUVENTUS ROMA SPALLETTI CONTE ALLEGRI GATTUSO GASPERINI GIAMPAOLO SARRI / La stagione di Serie A 2018/2019 ha chiuso ufficialmente i battenti ieri sera, decretando i piazzamenti finali relativi alla zona Europa. I prossimi giorni saranno importanti per quanto riguarda il calciomercato relativo agli allenatori. Juventus, Inter, Roma e probabilmente Milan infatti si separeranno rispettivamente da Allegri, Spalletti, Ranieri e Gattuso: a tal proposito risultano caldi i nomi di Conte, Giampaolo, Gasperini e Sarri. Ecco come potrebbero cambiare le panchine di Serie A l'anno prossimo, alla luce di possibili avvicendamenti.

Milan, Inter, Juventus e Roma, ecco gli intrecci per la panchina: da Sarri a Gasperini

Juventus, Milan, Inter e Roma sono pronte a cambiare guida tecnica in vista della prossima annata. La Vecchia Signora è stata uno dei primi club in questione a ufficializzare, con una conferenza, l'addio da Massimiliano Allegri dopo cinque anni di un matrimonio ricco di titoli. Sono molti i nomi accostati al club torinese: si parte dal sogno Pep Guardiola fino ad arrivare alla pista targata Jurgen Klopp, tecnico del Liverpool. Nelle ultime ore, il profilo che sembra più quotato appare essere quello di Maurizio Sarri. Il tecnico del Chelsea infatti potrebbe ritornare in Italia dopo la bella parentesi con il Napoli. Prima di approfondire ogni discorso, però, bisognerà aspettare la finale di Europa League del 29 maggio tra Blues e Arsenal.

Molto calde risultano essere anche le panchine di Milan e Inter. Il club di Appiano Gentile saluterà Spalletti per affidarsi ad Antonio Conte, per il quale ha messo a disposizione un ricco quadriennale, mentre l'amministratore delegato rossonero Gazidis si incontrerà in queste ore con il tecnico Gennaro Gattuso, in bilico a causa dei risultati non eccezionali ottenuti quest'anno dalla squadra. Qualora non fosse confermato, il calabrese potrebbe essere sostituito, oltre che da Jardim o da Simone Inzaghi, anche da uno tra Giampaolo e Gasperini. Entrambi infatti discuteranno a breve rispettivamente con Sampdoria e Atalanta per pianificare il futuro e sondare la bontà dei progetti societari: è dunque possibile che ambedue possano lasciare le rispettive piazze per misurarsi in realtà più importanti.

Lo stesso Gasperini sembra più vicino ad approdare alla Roma l'anno prossimo. Il tecnico della Dea infatti è finito pesantemente nel mirino dei capitolini per la prossima stagione, con cui avrebbe già un'intesa di massima.

Juventus, Roma, Milan e Inter, come cambia il mercato con il nuovo tecnico: da Conte a Gasperini

L'arrivo di nuovi profili in panchina avrà sicuramente il suo peso per quanto riguarda le strategie di mercato per la prossima stagione. Il calciomercato Juventus potrebbe prendere pieghe inaspettate con Sarri in panchina. Il tecnico toscano infatti punterebbe a blindare diversi elementi: Pjanic, Rugani e Dybala diventerebbero calciatori cardine del suo 11 titolare. In bianconero poi potrebbe rivedersi Higuain. Il Pipita, in prestito al Chelsea, potrebbe seguire nuovamente il suo mentore e tornare a vestire la maglia della Vecchia Signora.

Uno stravolgimento potrebbe esserci anche nella rosa dell'Inter: Conte infatti potrebbe avere a disposizione l'anno prossimo Edin Dzeko, il cui matrimonio con la Roma appare al capolinea. Un altro nome pesante per l'attacco nerazzurro è quello di Romelu Lukaku, bomber del Manchester United.

Capitolo Milan. Senza Champions i rossoneri potrebbero dover puntare su colpi low cost e con esperienza, elemento fondamentale per portare mentalità vincente in squadra. Ecco quindi che a Milanello potrebbe rivedersi Thiago Silva, centrale del PSG ma esploso proprio in rossonero.

Anche la Roma infine è pronta a mettere in moto un imponente riassetto in vista della prossima stagione. Dzeko, fischiato ieri da una parte dei suoi tifosi, sembrerebbe destinato a indossare la maglia dell'Inter. Gasperini potrebbe rimpiazzare il bosniaco con uno tra Zapata e Belotti, attaccanti più giovani e pronti a tentare il salto in una piazza più importante rispetto a Bergamo e Torino. Un altro pezzo da dover rimpiazzare a Trigoria potrebbe essere Manolas, il cui futuro appare in bilico. Per la porta infine rimane sempre calda la pista con il Cagliari relativa a Cragno, considerato il profilo perfetto per il post Olsen.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)