Breaking News
  • Da Pepe a James Rodriguez: il Milan targato Campos (e Mendes)
    © Getty Images

Da Pepe a James Rodriguez: il Milan targato Campos (e Mendes)

Il portoghese candidato forte alla sostituzione del partente Leonardo. Dall'erede di Donnarumma a quello di Suso: ecco i possibili colpi

CALCIOMERCATO MILAN CAMPOS MENDES PEPE JAMES RODRIGUEZ / L'incompatibilità e le differenze di vedute sul calciomercato con Ivan Gazidis spingono Leonardo lontano dal Milan. In Spagna danno praticamente per certo l'addio-dimissioni del brasiliano, direttore tecnico dei rossoneri dall'estate scorsa con l'ingresso in scena del fondo Elliott, al termine della stagione. E al di là della conquista o meno di un posto nella prossima Champions League, con la squadra di Gattuso - anche lui destinato all'addio anche se le ultime voci para-ufficiali parlano di una possibile quanto clamorosa conferma - che domenica sera oltre a battere la Spal al 'Paolo Mazza' dovrà sperare nella non vittoria di almeno una tra Atalanta e Inter per ottenere la qualificazione all'Europa che conta. Per il dopo Leonardo in netta pole c'è Campos del Lille, alcune settimane fa nel mirino della Roma per la successione di Monchi. Da Pepe all'erede di Donnarumma, ecco i possibili colpi del nuovo Milan in salsa portoghese.

Calciomercato Milan, da Pepe a Maignan: dal Lille non solo Campos

A quanto pare Luis Campos, considerato il 'mago' delle plusvalenze come il suo collega italiano Walter Sabatini, ha già detto sì al Milan. Dal Lille, che il fondo Elliott di fatto 'controlla', potrebbero arrivare anche un paio di giocatori importanti per dare una rinfrescata alla rosa e soprattutto consentire al 54enne di Esposende di mettere subito il suo marchio sul neo corso milanista. I due colpi potrebbero essere 'finanziati' in tutto o in larga parte dalle cessioni di Gigio Donnarumma e Suso, pressoché obbligate in caso di mancata qualificazione alla Champions e annesse questioni legate all'annoso Fair Play Finanziario. Per sostituire lo spagnolo, che ha una clausola vicina ai 40 milioni di euro, occhio a Nicolas Pepe, rivelazione dell'ultima Ligue 1 con ben 22 gol e 11 assist.

L'ivoriano classe '95 è il miglior marcatore della formazione di Galtier, giunta sorprendentemente seconda e ha una valutazione di almeno 70 milioni di euro. Prezzo e concorrenza, rappresentata soprattutto da Bayern Monaco e big inglesi, senza dimenticare l'Inter, sarebbero ostacoli non di poco conto ma il peso di Elliott sul club di Gerard Lopez potrebbe senz'altro giocare in favore dei rossoneri. Per rimpiazzare il portiere titolare della Nazionale italiana, dato di nuovo in orbita Paris Saint Germain, Campos potrebbe pensare a Mike Maignan, il 23enne portiere franco-guiano cresciuto nelle giovanli dello stesso Psg e tra i punti di forza quest'anno proprio del Lille. In scadenza nel giugno 2020 con la società transalpina, il classe '95 non dovrebbe costare oltre i 20 milioni di euro rappresentando un importante investimento sia per il presente che per il futuro.

Calciomercato Milan, da Rui Patricio a James e Andre Silva: occhio all'asse Campos-Mendes

Per la sostituzione di Donnarumma occhio però pure a Rui Patricio, ora al Wolverhampton e l'estate scorsa per lungo tempo vicino al Napoli. Il 31enne portoghese fa parte della lunga e ricca scuderia di Jorge Mendes, con il quale Campos vanta una profonda amicizia - lo stesso dicasi con Mourinho - e da tempo intreccia affari, anche extracalcistici. L'asse col potente agente, peraltro suo connazionale, potrebbe consentire al Milan di raggiungere giocatori importanti ma bisognosi di un rilancio dopo le ultime stagioni a dir poco esaltanti. Un nome su tutti: James Rodriguez, che il Bayern Monaco non ha intenzione di riscattare e il Real Madrid - proprietario del suo cartellino - di non ripuntarci per il futuro. Mendes è da tempo alla ricerca di una nuova sistemazione per il colombiano: ci ha provato per mesi con la Juventus ed è certo che ci proverebbe con l'amico Campos qualora diventasse ufficiale il suo arrivo a Milanello. Oltre a James, Mendes potrebbe provare a piazzare in rossonero anche uno tra André Gomes, quest'anno all'Everton ma di proprietà Barcellona, e Renato Sanches in uscita dal Bayern, oltre che a ottenere un'altra chance per Andre Silva, di ritorno dopo la deludente esperienza in prestito al Siviglia.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)