Breaking News
  • Juventus, chi per il dopo Allegri? Da Inzaghi e Sarri fino alla pazza idea Mourinho
    © Getty Images

Juventus, chi per il dopo Allegri? Da Inzaghi e Sarri fino alla pazza idea Mourinho

Il sogno Guardiola destinato a rimanere tale, Mihajlovic alternativa concreta. E Zidane...

CALCIOMERCATO JUVENTUS /  Dopo aver festeggiato lo scudetto ieri sera all'Allianz Stadium davanti ai propri tifosi e dopo aver concesso il dovuto riconoscimento ad Andrea Barzagli e Massimiliano Allegri, la dirigenza della Juventus ora è chiamata a prendere una decisione importante e cruciale per il futuro della 'Vecchia Signora': Allegri non siederà più sulla panchina bianconera a partire dalla prossima stagione, ma chi subentrerà al tecnico toscano per cercare di portare a Torino quella Champions League tanto desiderata e voluta da tutto l'ambiente? E' questa il tema cruciale che in questi ultimi giorni sta occupando le prime pagine di tutti i principali quotidiani sportivi italiani e non solo. La candidatura di Simone Inzaghi, attuale tecnico della Lazio, è molto forte ma nelle ultime ore stanno salendo le quotazioni di Maurizio Sarri: Mihajlovic resta un'idea, il sogno Guardiola non è ancora tramontato del tutto. Così come le piste che portano a Pochettino, Zidane e Deschamps, il tutto senza dimenticare la pazza idea chiamata Mourinho. E' inevitabile che la scelta del prossimo allenatore avrà anche un peso notevole sul calciomercato Juventus con Paratici che dovrà cercare di accontentare le richieste del suo nuovo allenatore. Clicca qui per gli ultimi aggiornamenti.

Calciomercato Juventus, il post-Allegri: Inzaghi in pole ma Sarri insegue

Dopo cinque stagioni e altrettanti scudetti, la storia d'amore tra Allegri e la Juventus è giunta al capolinea. A partire dall'ufficialità resa nota dal club bianconero, è partita subito la caccia al nuovo allenatore e in questi giorni si sono moltiplicate le indiscrezioni sulla panchina della Juventus. La dirigenza sta valutando quale possa essere il profilo giusto in grado di raccogliere l'eredità pesante di Allegri e continuare la scia di successi in Italia, cercando nello stesso tempo di tentare l'assalto alla Champions League. Al momento in vantaggio sembra esserci Simone Inzaghi che gode della stima di Paratici e Nedved: l'allenatore ha un anno di contratto ancora con la Lazio e Lotito rimane comunque sempre un cliente scomodo da affrontare.

Il tecnico sa bene che il treno Juventus è da prendere al volo e, dopo la vittoria maturata nella finale di Coppa Italia contro l'Atalanta, cercherà di convincere il suo presidente che però: Lotito però è pronto a blindare Inzaghi con un nuovo contratto. Attenzione perché nelle ultime ore sono in salita le quotazioni di Maurizio Sarri: il tecnico toscano è legato al momento da un contratto con il Chelsea, ma la sua permanenza sulla panchina londinese non è scontata e il suo futuro sarà sicuramente più chiaro dopo la finale di Europa League in programma contro l'Arsenal. L'ex allenatore del Napoli godrebbe però del gradimento della dirigenza bianconera ed è una candidtura da tenere in alta considerazione visto anche la forte nostalgia dell'Italia.

Calciomercato Juventus, il post-Allegri: da Mihajlovic a Zidane, il punto sulle alternative

Il profilo di Sinisa Mihajlovic resta una valida alternativa: dopo aver trascinato il Bologna ad una salvezza che sembrava quasi impossibile al suo arrivo, l'allenatore serbo, che può decidere del suo futuro liberandosi senza problemi dal club rossoblu, sarebbe felicissimo di approdare ancora una volta a Torino. Non in quella granata, ma questa volta bianconera. Occhi puntati inevitabilmente anche all'estero: i tifosi bianconeri sognano Guardiola ma il tecnico spagnolo ha dichiarato di voler rimanere al Manchester City.  Restano vive le ipotesi Deschamps e Pochettino, anche se al momento risulta molto difficile arrivarci. La Francia non vorrebbe perdere il proprio ct, mentre la dirigenza degli 'Spurs' chiede 30-40 milioni di euro per lasciare partire l'allenatore che ha trascinato la squadra in finale di Champions League. Finito al centro di nuove polemiche dopo i disastrosi risultati rimediati in questo finale di stagione dal Real Madrid, Zidane è nuovamente finito nei pensieri della dirigenza della Juventus: non è un mistero la stima che nutre nei suoi confronti Agnelli ma Florentino Perez è un duro cliente. L'ultima suggestione porta il nome di José Mourinho: il nome dello Special One, nonostante gli attriti passati con i bianconeri, infatti, continua ad essere affiancato da qualcuno e sarebbe appoggiato in maniera importante da Cristiano Ronaldo e Jorge Mendes

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)