Breaking News
  • Stadio Lazio, il comunicato di Diaconale: "Noi figlio di un dio minore"
    © Getty Images

Stadio Lazio, il comunicato di Diaconale: "Noi figlio di un dio minore"

Il portavoce del club biancoceleste ha pubblicato una serie di punti per confutare quanto dichiarato in giornata dalla Sindaca Raggi

STADIO LAZIO DIACONALE RAGGI / Dopo le parole pronunciate oggi dalla Sindaca di Roma Raggi sulla possibilità della Lazio di costruire un proprio impianto di proprietà, è arrivato il comunicato di risposta da parte della società biancoceleste, apparso sul proprio sito ufficiale.

Il portavoce del club di Lotito, Arturo Diaconale, ha messo in evidenza diversi punti. Il primo riguarda la deposizione nel 2005 di un progetto per lo stadio della Aquile, sito sulla Tiberina.

Il punto due riguarda invece la possibilità di sfruttamento dello stadio Flaminio. Il portavoce sostiene che non sia mai pervenuta alcuna offerta in tal senso, a causa di numerosi vincoli e di ragioni logistiche insuperabili. Al terzo punto invece viene segnalato alla Sindaca ha più volte disertato un incontro, informale, con la società biancoceleste, sottolineando anche il fatto che la Raggi si sia recata a una manifestazione della Roma. In questo punto, Diaconale definisce il senso dei laziali: sentirsi come 'figli di un dio minore'. Nell'ultimo punto si segnala all'Amministrazione Raggi la volontà di Lotito di riproporre il progetto dello stadio delle Aquile durante la prossima inaugurazione dei lavori di ristrutturazione del Centro Sportivo di Formello.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)