Breaking News
  • Zurigo-Napoli, ESCLUSIVO Kololli: “Con gli azzurri serve coraggio. La mia caduta...”
    © Getty Images
Esclusivo

Zurigo-Napoli, ESCLUSIVO Kololli: “Con gli azzurri serve coraggio. La mia caduta...”

Il centrocampista del club svizzero: “Insigne, Callejon, Koulibaly: Napoli fortissimo, ma vogliamo metterlo in difficoltà”

ZURIGO NAPOLI KOLOLLI / Il Napoli comincerà domani, in Svizzera, la sua avventura in Europa League. Lo Zurigo attende i partenopei con la voglia di vivere una notte indimenticabile: Calciomercato.it ne ha parlato in esclusiva con Benjamin Kololli, centrocampista del club elvetico autore di nove gol in questa stagione. Uno dei quali, contro l’AEK Larnaca, ha fatto il giro del mondo… Per la sua esultanza.

Benjamin, domani sfiderete il Napoli. Che avversario vi aspettate?
"Una squadra fortissima, soprattutto dal punto di vista della qualità. Hanno tanti giocatori veloci e tecnicamente forti come Insigne e Callejon. In difesa, poi, c’è Koulibaly, che è bravissimo".

Sorteggio sfortunato per voi, quindi.
"Ovviamente era uno dei rivali più difficili che potesse capitarci, ma faremo tutto il possibile per metterli in difficoltà".

In che modo proverete a farlo?
"Nel nostro stadio vogliamo mostrarci coraggiosi e giocare con intelligenza, confidando nelle nostre qualità.

Solo così riuscire a portare a casa un buon risultato sarà possibile".

Quanto è importante per lo Zurigo l’avventura in Europa League?
"Per noi è un’enorme sfida e un’occasione per mostrare il nostro lato migliore. Sarà una gara con una grande atmosfera, abbiamo dei tifosi fantastici e al Letzigrund l’atmosfera è sempre caldissima. Al ritorno ci aspetta il San Paolo, che è uno stadio storico e so che anche i napoletani sono una tifoseria molto appassionata".

Segui la Serie A?
"Certo, è un bel campionato con tanti grandi nomi. Ora c’è Cristiano Ronaldo, uno dei migliori al mondo, e apprezzo molto anche Dybala. Adriano, ai tempi dell’Inter, era uno dei miei preferiti così come Kakà quando militava nel Milan".

Quest’anno un tuo video ha fatto il giro del mondo: l’esultanza dopo il gol all’AEK Larnata, con quella caduta nel fossato che ha spaventato tutti.
"Col senno di poi posso riderci su, ma devo ammettere che sono stato molto fortunato a non farmi male. I miei amici dicono sempre: ‘Una cosa del genere può succedere solo a Benji’. Beh, hanno ragione (ride, ndr)".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)