Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-CAGLIARI: Calhanoglu spreca, Piatek spara
    © Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-CAGLIARI: Calhanoglu spreca, Piatek spara

Un autogol, Paquetà e Piatek riportano il Milan di Gattuso al quarto posto. 3-0 a San Siro e Cagliari ko

PAGELLE TABELLINO MILAN CAGLIARI /  3-0, quarto posto e festa a San Siro. Il Milan di Gattuso continua la cavalcata in Serie A e lo fa con un rotondo risultato ai danni di un Cagliari a corto di idee. Piatek spara ancora, ora sotto con l'Atalanta.

MILAN

G. Donnarumma 7 – Due grandi interventi su Joao Pedro mettono la ciliegina sulla torta a tre cose: la vittoria del Milan, la sua 150esima in A e al periodo di forma pazzesco.

Calabria 7 – Si propone in avanti con insistenza trovando un grande assist per Paquetà. Un po' troppo leggero dietro ma se la cava senza dover ricorrere agli straordinari. Spinge costantemente. Treno. Dal 65' Conti 6 – Non in un grande periodo di forma psicologica.

Musacchio 6,5 – In marcatura stretta su chi capita, suo malgrado, nella sua zona di competenza. Si spinge in avanti a protezione dell'area e non perde un contrasto fisico.

Romagnoli 6 – Perde il contrasto aereo non solo con Pavoletti ed è anche leggero su Joao Pedro quando il brasiliano conclude due volte trovando Gigio e la traversa. Di positivo un altro 0 alla voce 'gol subiti' per il Milan.

Rodriguez 6 – Ordinaria amministrazione. Dalla sua parte i sardi pungono poco. Ha davanti a sé Paquetà che confeziona la doppia fase in maniera quasi perfetta. Lui deve coprirlo.

Kessie 6,5 – Ci mette anche il corpo per evitare che la squadra di Maran possa far male ai rossoneri. Poco lucido quando potrebbe confezionare le ripartenze da lui costruite ma si vede con insistenza sia dietro che davanti. In crescita.

Bakayoko 6 – Ha grande fiducia in se stesso e i compagni lo sanno. Quando il pallone non sa dove andare passa dai suoi piedi. Si muove col fisico e con intelligenza a ritmi un po' più blandi. In fase di contenimento di energia.

Paquetà 6 – Primo gol rossonero, gioia che combacia con il ricordo di quei piccoli calciatori che coltivavano il suo stesso sogno al Flamengo. Altra grande prestazione, ordinata nelle idee e nei movimenti.

Suso 6,5 – Un attacco continuo dalla sua parte, scambi frequenti con Calabria e più velocità d'esecuzione del solito. Trova in un lampo il varco per centrare la porta e causare l'autogol del vantaggio. Il gol personale se lo mangia.

Piatek 7 – Prova lo scavetto senza fortuna nella prima frazione, ma quel che si può apprezzare è il cosiddetto lavoro sporco di protezione e gestione della palla. Nella ripresa gli spari a San Siro portano ancora la sua firma con un tocco da biliardi con la freddezza che pochi hanno. Dal 66' Cutrone 6 – La solita voglia. Che va oltre all'arrabbiatura di non essere lui, oggi, il portabandiera del Milan.

Calhanoglu 5,5 – San Siro applaude un giocatore ancora sotto tono e in cerca della forma migliore. Sbaglia almemo tre palle gol nitide in un secondo tempo che lo ricatapulta nel buio dopo una prima parte di match in crescita. Dal 77' Borini sv.

All.: Gattuso 7 – Tanti, se non tutti i meriti di questo Milan al quarto posto tra mille avversità vanno a lui. Oggi aveva l'obbligo di vincere consapevole dei risultati delle inseguitrici e il suo Milan entra in campo con la mentre sgombra da calcoli e timori.

3-0 che non ammette repliche.


CAGLIARI

Cragno 6 – Sfortunato nella carambola che lo vede protagonista in occasione del vantaggio del Milan, colpevole quando lascia sfilare la parabola di Calabria fino al secondo palo. Ma se i sardi evitano il cappotto è anche merito suo.

Srna 5 – Si perde completamente Paquetà libero di appoggiare in rete il piattone del raddoppio.

Ceppitelli 6 – Porta lui in vantaggio il Milan con una deviazione sfortunata. Fatica, ma regge, con Piatek.

Pisacane 6 – Dà una mano al compagno e a dire il vero nel cuore dell'area il Milan non si vede con insistenza. Regge l'urto e tiene alto il muro.

Pellegrini 5,5 – Si becca una tiratina d'orecchie da Maran che lo invita a non disinteressarsi completamente di una fase difensiva che aveva bisogno di copertura. Ha dato fastidio a Suso e si è spinto in avanti con la leggerezza tipica del giovane calciatore.

Faragò 6 – Vince il duello fisico con Paquetà in mezzo al campo e gestisce bene il pallone. Lo fa nella più ghiotta palla gol del Cagliari di Joao Pedro, pescato ottimamente da Pellegrini.

Ionita 5 – In mezzo al campo le geometrie del Cagliari passano poco da una cabina di regia offuscata dalla presenza costante di Bakayoko. Dal 76' Despodov sv.

Padoin 5 – Si vede poco nel corso della partita, non partecipa granchè alla costruzione del gioco dei sardi. Dal 68' Deiola 5 – Entra per difendere ma il Cagliari rischia l'imbarcata.

Barella 6 – Nel primo tempo scappa via con la sua rapidità in un paio di occasioni. Non dà punti di riferimento al Milan ma non trova neanche il raggio d'azione necessario per colpire.

Joao Pedro 6,5 – Le tre occasioni del Cagliari passano tutte dai suoi piedi. Due volte è bravo, bravissimo Donnarumma. Poi ci si mette anche la traversa. Dall'80' Bradaric sv.

Pavoletti 5 – Di testa vince il contrasto aereo con Romagnoli ma sono palle innocue che non creano particolari conseguenze.

All.: Maran 5 – Senza gioco e senza idee. Il Cagliari oggi è il lampo di Barella e la velocità di Joao Pedro. Niente di più.

Arbitro: La Penna 6 – Nessun episodio da segnalare. Un solo cartellino giallo.



TABELLINO

MILAN-CAGLIARI 3-0


Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria (66' Conti), Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek (65' Cutrone), Calhanoglu (77' Borini). A disposizione: Plizzari, A. Donnarumma, Mauri, Castillejo, Bertolacci, Montolivo, Abate, Biglia, Laxalt. Allenatore: Gattuso.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini; Faragò, Ionita (76' Despodov), Padoin (68' Deiola); Barella; Joao Pedro (80' Bradaric), Pavoletti. A disposizione: Rafael, Aresti, Cigarini, Cerri, Oliva, Lykogiannis, Leverbe, Doratiotto, Romagna. Allenatore: Maran.

Arbitro: La Penna (sez. di Roma)

Marcatori: 13' aut. Ceppitelli (M), 23' Paquetà (M), 63' Piatek (M).

Ammoniti: 75' Faragò (C).

Espulsi: -

Note: recupero 0' e 0'. Spettatori 45.576 e incasso di € 983.978,77.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)