Breaking News
  • Pagelle e tabellino di Milan-SPAL: super Bakayoko, Higuain la decide
    © Getty Images

Pagelle e tabellino di Milan-SPAL: super Bakayoko, Higuain la decide

Seppur con fatica e difficoltà il Milan trova i tre punti dopo quasi un mese contro una SPAL pericolosa

PAGELLE TABELLINO MILAN SPAL/ Seppur con fatica e difficoltà il Milan trova i tre punti dopo quasi un mese contro una SPAL pericolosa.

MILAN

G. Donnarumma 7 - Una parata da tre punti nel finale.

Abate 6,5 - Con Suso la catena funziona soprattutto quando si viene a conoscenza delle difficoltà di Costa sulle palle alte. Lancia due-tre volte lo spagnolo a far da condimento a una prestazione positiva. Dal 63' Calabria 6 - Entra e partecipa subito attivamente alla manovra offensiva: suo il cross sul secondo palo da cui nasce il gol di Higuain.

Romagnoli 5,5 - Male quando Petagna con troppa semplicità si gira e trova il contatto con la porta. La sua deviazione dà alla SPAL il vantaggio e dà al Milan una fetta di questi tre punti, seppur fortuita.

Zapata 6,5 - La sua solita partita, con precisione e puntualità laddove dev'essere per interrompere le avanzate ferraresi. Se la prestazione di Romagnoli presenta la sbavatura sul gol, quella del colombiano è un'altra, l'ennesima in stagione, partita di tutto rispetto.

Rodriguez 5,5 - La sua solita prova di ordinaria amministrazione nella sua zona. A differenza delle ultime uscite si spinge meno in avanti. Nel finale si fa anticipare nettamente da Petagna rischiando di compromettere i tre punti.

Kessie 5,5 - Dà una mano a creare densità lì in mezzo mostrando, però, le sue solite lacune in "zona lucidità".

Bakayoko 7 - La sua è ormai una crescita costante. Nel periodo più buio del Milan, San Siro ha ritrovato un centrocampista in maglia rossonera. Con quelle lunghe leve conquista, imposta, trattiene e tir.

Calhanoglu 6,5 - Un lumicino di speranza in un periodo di totale e assoluto appannamento. Si dà da fare a tutto campo provando anche la conclusione. Ma soprattutto partecipa con verve alla manovra degli uomini di Gattuso. Assist suo per Higuain.

Suso - I suoi dentro-fuori a Frosinone sono mancati eccome. Il Milan li ritrova oggi ed è tutt'altro gioco in attacco. Quante occasioni nascono dai suoi piedi. Macchia la prestazione con un rosso che costerà la Supercoppa.

Higuain 6,5 - Un primo tempo da film horror poi il più facile dei gol per scrollarsi di dosso le paure, i malumori e l'astinenza dal gol. E poi un abbraccio con Gattuso che vale più di mille parole. Dall'82' Borini sv.

Castillejo 6,5 - Tanto sacrificio, corsa e un bellissimo gol a farcire una grande prestazione. Dal 63’ Cutrone 6 - Dà il suo contributo.

All.: Gattuso 6 - Anche oggi il Milan rischia ma fa quel che doveva fare: vincere.

Ora si dovrà voltare pagina altrimenti sarà dura per la zona Champions.


SPAL

Gomis 5,5 - Interventi, i primi del match, che non danno per nulla sicurezza alla sua retroguardia.

Bonifazi 5,5 - Quando cambia raggio d'azione soffre la propensione offensiva di Calabria unita alle qualità di Suso.

Cionek 6 - Va anche vicinissimo al gol di testa su corner, non la sua specialità.

Felipe 6,5 - Tiene in piedi una difesa che non soffre particolarmente, se non sugli esterni.

Costa 5 - Suso o in velocità o in dribbling gli va sempre via. Ma l'errore è da matita rossa quando anzichè mettere in fallo laterale cambia gioco in orizzontale in difesa mettendo in difficoltà il malcapitato Dickmann.

Dickmann 5 - L'esordio dal 1' in Serie A non è mai cosa emotivamente facile, ancor di più quando sei a San Siro e hai di fronte un Milan in cerca di riscatto. Pecca di inesperienza facendosi beffare alle spalle da Castillejo in occasione del pari rossonero. Dal 46' Vicari - Dalla sua mattonella Calhanoglu è troppo solo e serve con facilità Higuain.

Schiattarella 6,5 - Cervello della SPAL, padrone della cabina di regia. Dal 74’ Valdifiori sv.

Kurtic 5 - Non sfrutta il fisico a dovere per partecipare meglio al gioco di Semplici. Ci ricordiamo solo un tiro fiacco facilissimo per Donnarumma.

Missiroli 6 - Tuttocampista. Davanti e dietro: si adatta e dà una mano dove e quando serve.

Petagna 7 - Un gol e una beffa a Gattuso evitata per un soffio. Deviazione di Romagnoli dà, deviazione di Romagnoli toglie. Ma col suo fisico crea un pericolo costante sulle palle alte.

Antenucci 5,5 - A parte qualche strappo sedato sul nascere non si vede particolarmente.

All.: Semplici 6,5 - SPAL in partita fino all’ultimo, con personalità e ordine difensivo. Ma anche pericolosa in avanti.

Arbitro: Abisso 4,5 - Gestione dei cartellini severa e confusionaria.



TABELLINO

MILAN-SPAL 2-1


Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate (62' Calabria), Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Higuain (82’ Borini), Castillejo (63' Cutrone). A disposizione: Reina, Donnarumma, Mauri, Conti, Bertolacci, Montolivo, Musacchio, Laxalt, Tsadjout. Allenatore: Gattuso.

SPAL (4-3-3): Gomis; Bonifazi, Cionek, Felipe, Costa (53' Fares); Dickmann (46' Vicari), Schiattarella (74’ Valdifiori), Kurtic, Missiroli, Antenucci, Petagna. A disposizione: Poluzzi, Milinkovic Savic, Simic, Valoti, Floccari, Moncini, Everton Luiz, Paloschi, Viviani. Allenatore: Semplici.

Arbitro: Abisso (sez. di Palermo)

Marcatori: 13' Petagna (S), 16' Castillejo (M), 64’ Higuain (M).

Ammoniti: 51’ Kurtic (S), 56’ Castillejo (M), 70’ Schiattarella (M), 73’ Zapata.

Espulsi: 89’ Suso (M) per doppia ammonizione.

Note: recupero 1' e 4'. Spettatori 48.070 e incasso di € 1.097.142,32.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)