Breaking News
  • Cagliari-Roma, rabbia Di Francesco: "Partita assurda! La gente non deve parlare di tattica"
    © Getty Images

Cagliari-Roma, rabbia Di Francesco: "Partita assurda! La gente non deve parlare di tattica"

L'allenatore giallorosso deluso dopo il rocambolesco pareggio contro i sardi

CAGLIARI ROMA DI FRANCESCO / Eusebio Di Francesco è visibilmente amareggiato dopo l'incredibile rimonta subita dalla Roma sul campo del Cagliari. Il tecnico giallorosso commenta con delusione il 2-2 contro i sardi: "Per 70 minuti l'abbiamo dominata, mi arrabbio vedendo certi errori di alcuni ragazzi che hanno il desiderio di far gol e che portano a delle scelte sbagliate. Sono delle situazioni veramente assurde: ci sono in campo dei giocatori con un'esperienza tale che non puoi prendere certi gol - ha dichiarato Di Francesco a 'Sky Sport' - Devi gestirla in un certo modo, va al di là del discorso tattico. Devi tenere palla lontano e difendere un risultato che sarebbe stato veramente importante.

Abbiamo dimostrato di avere dei deficit mentale importante. La gente non deve parlare di tattica".

Di Francesco continua: "Si può soffrire, ci sono anche gli avversari. Siamo andati vicini al terzo gol. L'abbiamo dominata, dovevamo segnare il 3-0. Non riuscivamo alla fine a tenere palla, eravamo poco lucidi, abbiamo subito determinati episodi che poi ci sono costati cari. Avevamo cinque difensori in campo, ad un certo punto l'allenatore risulta relativo. Con le sostituzioni volevo proteggere il vantaggio. Mi prendo però le mie responbilità, sono veramente amareggiato, avevamo la gara in mano. E' una partita assurda: non si può prendere il 2-2 in nove uomini… Ci sono tanti giocatori fuori come De Rossi, fondamentale in determinate situazioni".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)