Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-FROSINONE: Milik & Ghoulam x2
    © Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-FROSINONE: Milik & Ghoulam x2

I voti della sfida del San Paolo: la giornata dei grandi ritorni

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI FROSINONE / Una passeggiata di salute per il Napoli che asfalta un Frosinone troppo rinunciatario, che cede prima ancora di scendere in campo e lo certifica al sesto minuto: si 'sveglia' Zielinski, poi è la gara di chi doveva ritrovare fiducia. I gol di Milik, quello di Ounas, gli assist di Ghoulam, la sicurezza di Meret e Luperto, che per poco non facevano un pasticcio ma per il resto sono ineccepibili. Ma soprattutto la notizia, quella più importante, sarebbe arrivata anche segnando una sola rete: l'Inter è a -6, e per ora è tutto ciò che conta. 

NAPOLI

Meret 6,5 -  Ormai all'anagrafe stavano per cambiargli nome in Godot. Vederlo in campo è un gran sollievo per i tifosi del Napoli, che ormai non sapevano più quando aspettarlo. La sfida col modesto Frosinone è l'occasione per tornare in campo 'soft', e lui risponde più che presente: ottima la parata 'da gambero' nel primo tempo sul pallonetto di Maiello e il clean sheet all'esordio. Ci voleva proprio. 


Hysaj 6,5 - Solida la sua gara, a presidiare la fascia e lasciare libero Ounas di regalare le sue abituali sgroppate. E si sa, l'algerino non è esattamente il migliore al mondo nel ripiegamento. 

Koulibaly 7 - Se in questo periodo è insuperabile perfino dai vari Salah e Mbappé, immaginate che ordinaria amministrazione debba essere per lui fronteggiare Pinamonti e Campbell, con tutto il rispetto. Ormai ha limato anche quei cali di concentrazione che in certe partite erano una piaga, non ha neanche più quel problema lì. 

Luperto 6,5 - La giornata è quella giusta per mettersi in mostra, fa vedere ottime doti nell'anticipo e grande senso della posizione. Minuti preziosi in una stagione che è cruciale per la sua crescita a lunga scadenza. 


Ghoulam 7,5 -  Tredici mesi di calvario prima di questo attesissimo ritorno, accompagnato da qualche ottima sortita e i famosi cross "à la Ghoulam", con in tabellino i due assist per Arek Milik. Bon retour, Faouzi. 


Ounas 7,5 - Il motivo per il quale ogni allenatore non punti ciecamente su di lui resta ignoto, finché non riesci a percepirne i difetti nell'applicazione tattica e nella continuità di rendimento. Pure perché i pregi sono evidenti e squarciano la realtà: accelerazioni brucianti, gran tiro, tecnica di base sopraffina. Se si sgrezza è un giocatorone. Dal 72' Younes 6,5 - Una ventina di minuti anche per lui, per portare a casa la sua prima presenza azzurra. Si muove bene, con Ghoulam si intendono già a meraviglia. 


Allan 6,5 - Il suo lo fa sempre, dà il consueto grande apporto in termini di sostanza e si fa vedere anche in proiezione offensiva in più di un'occasione. Fra quelli che riposano meno, e neppure sembra averne bisogno vista la sgroppata al minuto 75 che copre praticamente tutto il campo. 


Hamsik 6,5 - Altra prestazione di grande sicurezza in mezzo al campo. Il Frosinone è tutt'altro che irresistibile, lui comunque conferma la crescita delle ultime settimane dettando alla grande i tempi del gioco. Dall'80' Diawara sv


Zielinski 7 - Gli altri li aspettavamo più che altro per infortuni vari, lui invece era attesissimo dal punto di vista della prestazione, visto il periodo un po' così. Trova il gol dopo 6 minuti e poi va sempre un po' ad intermittenza, compresa l'ingenuità di un cartellino giallo che palesa il suo essere terribilmente altalenante, anche già solo sul piano della concentrazione. 


Insigne 6,5 - Il gol manca da un po', ma è un dettaglio di poco conto quando sei così fondamentale nel gioco della squadra, così cercato dai compagni.

Lo si vede coinvoltissimo in ogni azione offensiva del Napoli, a partire dall'assist illuminante dell'1-0, leader tecnico di un gruppo che sa cambiare ogni suo interprete, ma lui non lo cambia mai. 


Milik 7,5 - Altri 90 minuti nel motore, altre due reti per avvicinare ulteriormente la media-gol di uno a partita: fino a ieri era di 1/106, adesso fate voi i conti. Ma più importante è la fiducia ritrovata e la voglia di ritrovarsi del tutto dopo due anni difficili che dopo l'ultimo mese possono dirsi già alle spalle. O almeno così pare.  


All. Ancelotti 7 - Stasera la miglior risposta alla Juve in fuga era una goleada, e così  è stato, peraltro con in campo le riserve. Vuol dire poco nella rincorsa ai bianconeri, vuol dire tanto nel dualismo con l'Inter, che da oggi è a -6. Niente male . 


FROSINONE

Sportiello 4,5 - Un disimpegno horror nel primo tempo dà il La al primo gol del Napoli, poi è un bombardamento dalle sue parti, un bombardamento che lo vede prendere ben 4 palloni dal fondo del sacco. Non esattamente la giornata ideale. 

Goldaniga 5 - Ghoulam-Zielinski e poi Ghoulam-Younes, in poche parole i sorci verdi. Da quella parte il Napoli affonda senza problemi e va a bersaglio per due volte. Colpe non solo sue, ma sicuramente anche sue. 

Ariaudo 5 - Guida una difesa che soffre troppo contro i pur devastanti attaccanti azzurri. Se la vede davvero bruttissima su Milik, che gli scappa via troppo spesso. 


Capuano 4,5 - Oltre alle reti che arrivano dalla sua parte, oltre al dirimpettaio Ounas in serata di grazia, ci si mette anche l'ultima rete con Milik che gli scappa via nonostante la marcatura. Sembra partire sempre un attimo dopo i compagni. 


Zampano 5 - Sulla destra nascono parecchi pericoli per la difesa ciociara, complice anche la compresenza di Ghoulam e Zielinski. Non una gara da ricordare per lui. Dal 71' Ghiglione sv


Chibsah 5 - In mezzo al campo il Napoli fa paura, lui all'inizio prova a farsi rispettare ma poi arrivano anche i rinforzi (Rog, Diawara) e la situazione precipita. Travolto dagli avversari. 


Maiello 5,5 - Lucido nella regia e nell'impostazione, sfiora anche l'eurogoal provando a sorprendere Meret con un pallonetto da 50 metri. Ha però qualche difficoltà in contenimento, problemi che diventano palesi sul raddoppio di Ounas. Lo poteva chiudere molto prima. Dal 75' Soddimo sv


Cassata 5,5 - In mezzo al campo è fra quelli che demeritano meno, si dà da fare e corre tanto, anche se spesso a vuoto. 


Beghetto 5 - Una sola parola: Ounas. L'esterno frusinate fa una gran fatica a contenerlo, non lo prende quasi mai. Serataccia anche per lui. 


Campbell 5 - I calciatori come lui in certe partite hanno due strade: o fanno la differenza o scompaiono completamente dai radar. Visto anche il risultato (ma non ce n'era bisogno) questa di stasera non è sicuramente la prima opzione. 

Pinamonti 6 - Ottima tecnica, ottimo fisico, bravo nel difendere il pallone e a proporsi in avanti, combattendo con i centrali azzurri. Uno dei migliori, sostituzione che suona quantomeno inattesa. Dal 60' Ciano 5,5 - Poco tempo per mettersi in mostra, che peraltro può dirsi tempo sprecato.  


All. Longo 4,5 - Ok la partita di contenimento, ok il divario tecnico-tattico, ma l'approccio alla gara è sembrato rinunciatario e molto approssimativo. Prova ne sono anche i 4 gol presi, un paio dei quali sicuramente evitabilissimi. 

 

Arbitro  Manganiello 6,5 - Direzione senza sussulti, pochi episodi da moviola. Milik sul 4-0 era tenuto in gioco da Capuano: ottima chiamata. 

 

TABELLINO 

Napoli-Frosinone 4-0 

Napoli (4-4-2): Meret, Hysaj, Luperto, Koulibaly, Ghoulam, Ounas (27' st Younes), Allan, Hamsik (35' st Diawara), Zielinski, Milik, Insigne (30'st Rog). All. Ancelotti

Frosinone (3-5-2): Sportiello, Goldaniga, Maiello (31' st Soddimo), Ariaudo, Zampano (26' st Ghiglione), Cassata, Capuano, Chisbah, Beghetto, Campbell, Pinamonti (15' st Ciano). All. Longo

Arbitro: Manganiello di Pinerolo

Marcatori: 7' pt Zielinski, 40' pt Ounas, 23' st e 39' st Milik

Ammoniti: 33' pt Zielinski, 19' st Cassata, 45' st Campbell

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)