Breaking News
  • Milan, sentenza UEFA e multa con 'sconto': come cambia il mercato
    © Getty Images

Milan, sentenza UEFA e multa con 'sconto': come cambia il mercato

La sanzione in arrivo si ispira a quella che toccò all'Inter nel 2015

MILAN SENTENZA UEFA MULTA CALCIOMERCATO / Potrebbe presto tirare un sospiro di sollievo il Milan che, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe ricevere dall'UEFA una multa per le violazioni del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017 rientrante nei parametri della 'ragionevolezza' che la dirigenza milanista si era auspicata. Lo riferisce 'La Gazzetta dello Sport', secondo cui la sanzione in arrivo sarebbe ispirata a quella che toccò ai cugini dell'Inter nel 2015. Nello specifico. Da Nyon potrebbero stabilire una multa da circa 15 milioni di euro, di cui 5 da versare e gli altri 10 inizialmente sospesi con la condizionale e infine abbuonati se i conti rossoneri mostreranno miglioramenti tendenti all'equilibrio di bilancio.

In caso di sanzione più pesante, il Milan sarebbe invece pronto al secondo ricorso al Tas.

Per tutte le news di calciomercato CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, da Fabregas a Ibrahimovic: ultime

Il verdetto dell'UEFA è atteso a giorni ed una sentenza di questo tipo sarebbe tutto sommato accettabile per i vertici rossoneri che avrebbero così a disposizione un budget superiore per il calciomercato di gennaio. Notizia importante in chiave Cesc Fabregas, che resta il sogno per il centrocampo: con più margini di manovra ci si può avvicinare agevolmente alle richieste del giocatore (5 milioni a stagione per due anni e mezzo) e Chelsea (10 milioni). Cifre comunque elevate e per questo come anticipato in esclusiva da Calciomercato.it è spuntato anche Rodrigo Dourado. Sta vivendo una fase di standby invece la trattativa per il ritorno al Milan di Zlatan Ibrahimovic. Resta ottimismo, ma si valutano anche altre piste: sempre caldo Pato, nelle scorse ore si è parlato anche di Everton del Gremio.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)