Breaking News
  • Pagelle e tabelloni di Genoa-Napoli: Fabián rilancia gli azzurri
    © Getty Images

Pagelle e tabelloni di Genoa-Napoli: Fabián rilancia gli azzurri

Nel diluvio di Marassi, Fabián Ruiz risponde a Kouamé. Poi l'autorete di Biraschi

PAGELLE TABELLINO GENOA NAPOLI / Un autogol finale di Biraschi regala i tre punti al Napoli. A Genova va in scena una partita incredibile che si decide solo nel finale e al gol di Kouamé rispondono prima Fabián Ruiz, subentrato nella ripresa, poi l'episodio del fotofinish. Agli azzurri di Carlo Ancelotti una vittoria importantissima, ma il Genoa di Juric è sfortunatissimo: dopo il vantaggio del primo tempo, il diluvio che si abbatte su Marassi cambia l'inerzia e punisce i rossoblu con la terza sconfitta di fila.

GENOA

Radu 6 - È spettacolare la risposta sulla conclusione di Milik nel primo tempo, in occasione del gol di Fabián non può fare di più e si accascia al suolo quando Biraschi lo punisce.

Biraschi 5 - Nel primo tempo si fa valere, meno bene nella ripresa quando il Napoli alza i giri del motore. Sfortunato in occasione dell’autogol.

Romero 6,5 - Ha qualità e si vede, ma è tradito dai compagni di reparto in occasione del pari napoletano. Il ragazzo si farà.

Criscito 6 - Partita di grande cattiveria ed esperienza, è l’uomo in più della difesa e fa valere tutti gli anni alle sue spalle.

Hiljemark 6 - Ci mette tanta quantità, ma la qualità scarseggia. Due volte prova a trovare la porta, la spara altissima. Dal 78' Mazzitelli 5,5 - Dovrebbe dare una mano al reparto, ma non può fare più di quello che fa.

Romulo 6 - Interprete principe del grande pressing genoano del primo tempo. Quando si tratta di ringhiare sugli avversari è sempre presente. Dal 90’ Pandev sv

Veloso 6,5 - Buonissima la sua regia per tutto il primo tempo, la densità del suo reparto gli permette libertà in campo e le scelte migliori. Dal 58’ Omeonga 5 - Sfortunato quando entra sotto il diluvio, si becca un ingenuo giallo.

Bessa 5,5 - Ammonizione ingenua nella ripresa, il meno pungente del reparto.

Lazovic 5,5 - Spinge tanto a sinistra ma non sempre lo fa nel migliore dei modi.

Kouamé 6,5 - Spacca a metà il campo appena può, il compagno di reparto gli crea sempre gli spazi giusti e ci si infila alla grande. Bello il gol per precisione e tempi di gioco, ha qualità e le sta mostrando tutte.

Piatek 6 - La squadra si aspetta tanto da lui, ma non sempre è messo nelle condizioni migliori. Bravo a creare spazi giusti per il compagno, meno preciso quando si tratta di sfruttare le poche occasioni che ha.

 

Juric 6 - Dopo le batoste contro le milanesi, presenta in campo un Genoa gagliardo e per nulla scosso dalle cinque reti subite contro l’Inter. Il centrocampo è il punto focale, poi grande sforzo per le due punte che si integrano alla perfezione. Il gol del vantaggio è meritatissimo, la ripresa è un terno a lotto: i suoi perdono le distanze dopo il diluvio, il pari sembra il risultato più giusto poi il caos del finale che castiga troppo il Genoa.

 

NAPOLI

Ospina 6,5 - Uno dei pochi azzurri a salvarsi nel disastro del primo tempo. Risponde sempre presente senza alcuna sbavatura.

Hysaj 5 - Ampiamente rivedibile la scelta difensiva in occasione del gol di Kouamé, praticamente inesistente l’apporto offensivo. Sempre in difficoltà, giustifica le recenti scelte di Ancelotti.

Dal 81’ Malcuit sv

Albiol 6 - Su Kouamé è sempre in difficoltà, prova a riparare con l’esperienza soprattutto nel secondo tempo. Ha il merito di entrare nel gol che decide il match.

Koulibaly 6,5 - Un baluardo incredibile dal primo all’ultimo minuto, arriva su ogni pallone e riesce a coprire perfettamente su Piatek. Imbufalito dopo il gol di Kouamé, prova spesso la proposizione offensiva.

Mario Rui 6 - Spinge tantissimo nel primo tempo e prova anche la conclusione, il suo lato diventa impraticabile nella ripresa.

Allan 6,5 - Non la sua miglior partita, ma nella battaglia della ripresa diventa ossigeno per il Napoli.

Hamsik 6 - Prova a prendere le redini del Napoli, ma sono troppi gli errori in mezzo al campo. Molto meglio nella ripresa quando gestisce sotto la pioggia.

Callejon 6 - Sbaglia tantissimo in avvio, potrebbe farsi perdonare con l’assist giusto ma Milik spreca. Nella ripresa prova il gol senza fortuna.

Zielinski 5 - Altra gara di difficoltà estrema per lui. Il ruolo non esalta le sue qualità, sbaglia tantissimo in appoggio e quando potrebbe far male va a sbattere sui genoani. Dal 46’ Fabián 7 - Perde il ballottaggio della titolarità in favore del compagno polacco, poi entra e la pareggia sfruttando la prima occasione. Secondo gol in A per lo spagnolo.

Insigne 6 - Il palo gli nega l’ennesima gioia, poi entra nel calderone dei tantissimi sbagli del Napoli. Torna a crescere nella ripresa, ma il campo in quelle condizioni non favorisce i giocatori di qualità.

Milik 5 - Partita complicata per lui, si scontra con i tre centrali genoani e con la super parata di Radu. L’occasione del primo tempo è ghiotta ma il portiere avversario fa il miracolo. Dal 46’ Mertens 6,5 - Entra e subito si rende pericoloso. Sfiora il gol sotto la pioggia, poi serve un assist perfetto per il pari a Fabián.

Ancelotti 6,5 - Una gara dai mille volti per il suo Napoli: brutto nella prima parte, combattivo nella ripresa con gli ingressi di Fabián e Mertens rischiando il cambio di Milik. Il diluvio sembra aiutare i suoi, il pari di Fabián è meritato e il gol finale regala i tre punti, ma il bicchiere della prestazione resta mezzo vuoto. 

 

Arbitro: Abisso 5,5 - Bravo a gestire l’inizio di gara. Redarguisce l’esuberanza di Koulibaly, riprende Insigne all’intervallo poi è bravissimo in occasione della sospensione per la pioggia abbondante. Il punto è ritrovare il campo impraticabile al rientro e poi il finale da brivido: il VAR lo aiuta in occasione dell’autogol di Biraschi, lascia correre in qualche occasione di troppo.

 

TABELLINO
GENOA-NAPOLI 1-2

GENOA(3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo (dal 90 Pandev), Bessa, Veloso (dal 58’ Omeonga), Hiljemark (dal 78' Mazzitelli), Lazovic Kouamé, Piatek. 
A disposizione: Russo, Gunter, Lopez, Pereira, Lakicevic, Zukanvovic, Rolon, Lapadula, Medeiros. All. Juric

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj (dal 81’ Malcuit), Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski (dal 46’ Zielinski); Insigne, Milik (dal 46’ Mertens).
A disposizione: D’Andrea, Karnezis, Malcuit, Luperto, Maksimovic, Ghoulam, Rog, Diawara, Ounas. All. Ancelotti

Arbitro: Abisso

Marcatori: 20’ Kouamé (G), 63’ Fabián (N), 87’ Biraschi (aut)

Ammoniti: 45’ Insigne (N), 78’ Bessa (G), 87’ Criscito (G)

Espulsi: nessuno

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)