Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-POLONIA: male Balotelli, Zielinski super
    © Getty Images
  • PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-POLONIA: male Balotelli, Zielinski super
    © Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-POLONIA: male Balotelli, Zielinski super

Esordio poco convincente degli azzurri di Mancini nella Nations League. Zielinski spaventa il Dall'Ara, Jorginho pareggia i conti. Ma il merito è tutto di Chiesa

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-POLONIA PROMOSSI E BOCCIATI – Esordio fra luci e ombre quello dell'Italia di Roberto Mancini in questa Nations League. Al Dall'Ara non si va oltre l'1-1 contro una buona Polonia, ma a destare preoccupazione è soprattutto il gioco degli azzurri unito all'atteggiamento mentale del primo tempo. Poche occasioni, infatti, prima dell'ingresso di Belotti e soprattutto Chiesa, protagonista del match grazie al calcio di rigore guadagnato nella ripresa e realizzato da Jorginho. Fra i polacchi brilla invece Zielinski, che a tratti appare imprendibile per la difesa azzurra. Male anche Balotelli, mai pericoloso. 

 

ITALIA

Donnarumma 7 - Splendido l'intervento a tu per tu con Zielinski che evita la capitolazione al 7'. Si ripete poco dopo su Krychowiak, ma non può nulla quando ancora Zielinski colpisce al volo da pochi metri mettendo in rete. Ottima la sua prestazione comunque.

Biraghi 5 - Non sgroppa con convinzione dal suo lato e a volte viene preso in controtempo in fase difensiva. Esordio in maglia azzurra non dei migliori. 

Chiellini 5,5 - Pronti, via e si fa ammonire per un fallo evitabile sulla trequadti avversaria. Gioca comunque una gara soddisfacente nel complesso, ma non è al top. Ed è anche normale in un avvio di stagione.

Bonucci 5,5 - Ci mette delle pezze, ma i contropiedi dei polacchi lo fanno faticare un po'. Non bene nei lanci. 

Zappacosta 5,5 - Anche dalle sue parti l'Italia fa fatica a sfondare. Meglio nel secondo tempo però, dove ci mette più coraggio.

Gagliardini 5,5 - E' il centrocampista che si inserisce maggiormente senza palla, ma i risultati non sono sempre dei migliori. Soffre un po' anche in fase di interdizione.

Jorginho 5,5 - Tante ombre e poche luci nella sua gara. Suo l'errore in fase di disimpegno che consente a Lewandowski di involarsi e mettere in mezzo il pallone tramutato nel gol del vantaggio da Zielinski. Pochissime anche le verticalizzazioni e in generale è autore di un giro palla lento e prevedibile. Ha però coraggio nel calciare il tiro dal dischetto che vale il pari. 

Pellegrini 5 - Non si inserisce mai a sostegno degli ataccanti, capendoci poco anche in fase di interdizione. Prestazione con molte ombre la sua. Dal 45' Bonaventura 6 - Dà più dinamismo al gioco azzurro. 

Bernardeschi 5,5 - Ha il merito di provarci più di tutti, ma anche il demerito di sbagliare parecchio. Specie in fase di conclusione. Ha qualità e si vede, ma gli manca la concretizzazione nel match del Dall'Ara.

Balotelli 4,5 - Una sola conclusione per lui, peraltro mandata alle stelle da posizione improbabile. Al di là dei pochi pericoli creati, non riesce a fornire i movimenti giusti per ricevere palla o favorire l'inserimento dei centrocampisti. Mancini lo richiama in continuazione, poi lo sostituisce. Dalla sua l'attenuante di una noia fisica accusata nel riscaldamento pre-partita. Dal 62' Belotti 6 - Attacca chiunque sia in possesso di palla dei difensori polacchi, senza risparmiarsi mai. Tanta voglia e tanto cuore. E' già qualcosa in una serata grigia per gli azzurri.

Insigne 6 - Prova ad accendere la luce con qualche giocata, ma anche lui non riesce a fare meglio del compitino. C'è bisogno di maggiore intraprendeza. Dal 72' Chiesa 6,5 - Cambia (quasi) tutto dopo il suo ingresso. E in meglio. E' veloce e dinamico, prova a saltare l'uomo e guadagna il prezioso calcio di rigore realizzato poi da Jorginho per l'1-1 finale. 

All. Mancini 5,5 - Un'Italia più cuore e grinta che gioco. Ma solo nel secondo tempo.

La prima frazione è infatti da dimenticare perchè gli azzurri subiscono troppo l'iniziativa polacca dimostrandosi impossibilitati a reagire con convinzione. Nell'intervallo si fa sentire però e le cose migliorano almeno sotto l'aspetto del carattere.

 

POLONIA

Fabianski 6 - Bene in ogni intervento dove viene chiamato in causa. Spiazzato da Jorginho dagli undici metri.

Bereszynski 6 - Partita attenta, riesce a limitare gli attacchi azzurri senza commettere errori. 

Glik 6 - Guida da veterano la retroguardia polacca, mettendoci tutta l'esperienza nel gioco d'anticipo.

Bednarek 6 - Costituisce una buona coppia centrale con Glik. Anche per lui 90' buoni.

Reca 6 - Ci si aspettava qualcosa in più forse dal giocatore atalantino. Comunque non sfigura.

Blaszczykowski 5 - Già nel primo tempo viene ammonito per un intervento fuori tempo, nella ripresa invece stende Chiesa in area di rigore concedendo agli azzurri l amassima punizione. Dall'80' Pietrzak s.v.

Krychowiak 5,5 - Ci prova nel primo tempo ma Donnarumma in tuffo gli dice di no. Poi poco altro però.

Klich 5 - Non una gran partita la sua, anzi. Si nasconde troppo e non aiuta nelle ripartenze i compagni. Dal 55' Szymanski 6 - Aiuta perlopiù il centrocampo a contenere il ritorno degli azzurri in cerca del pari.

Kurzawa 6 - Qualche buona sgroppata sulla fascia, un buon supporto in contropiede.

Zielinski 7 - Suo il gol che sblocca il risultato al Dall'Ara su ottimo inserimento premiato dal preciso cross di Lewandowski. Sa essere devastante con le sue brucianti ripartenze e con l'ottimo dribbling di cui è dotato. Forte fisicamente e con una buona visione di gioco, anche senza palla. Il migliore dei suoi. Dal 67' Linetty 6 - Non è facile sostituire un compagno in grande serata. Fa il suo. 

Lewandowski 6 - Assist per Zielinski perfetto, che vale il gol del momentaneo vantaggio polacco. Sotto porta invece non è al top, a dispetto dell'ottimo inizio di stagione vissuto con la maglia del Bayern Monaco.

All. Brzeczek 6 - La sua Polonia a trati mette l'Italia alle corde, soprattutto nel primo tempo. Impossibile però reggere 90' a certi ritmi, e alla distanza la squadra cala. Mala buona partita del Dall'Ara resta.

 

Arbitro: Zwayer 5,5 - Inizia subito distribuendo due cartellini gialli per i contrasti più accesi, poi però non se la sente di continuarecon lo stesso metro, evitando il giallo a Krychowiak per fallo su Balotelli ad inizio primo tempo. Grazia anche Jorginho per fallo commesso su Zielinski in ripartenza. 

 

TABELLINO

Italia-Polonia 1-1

Italia (4-3-3): Donnarumma; Biraghi, Chiellini, Bonucci, Zappacosta; Gagliardini, Jorginho, Pellegrini (dal 45' Bonaventura); Bernardeschi, Balotelli (dal 62' Belotti), Insigne (dal 72' Chiesa). A disp.: Caldara, Criscito, Romagnoli, Benassi, Barella, Berardi, Immobile, Perin, Sirigu. All. Mancini.

Polonia (4-4-1-1): Fabianski; Beresynski, Glik, Bednarek, Reca; Blaszczykowski (dall'80' Pietrzak), Krychowiak, Klich (dal 55' Szymanski), Kurzawa; Zielinski (dal 67' Linetty); Lewandowski. A disp.: Dzwigala, Kaminski, Kedziora, Frankowski, Kadzior, Piatek, Milik, Skorupski, Szczesny. All. Brzeczek.

Marcatori: 40' Zielinski (P), 78' Jorginho (I) (rig.)

Arbitro: Felix Zwayer (GER)

Ammoniti: 9' Chiellini (I), 14' Klich (P), 18' Blaszczykowski (P), 93' Fabianski (P)

Espulsi: 

Calciomercato.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)