Breaking News
  • Calciomercato Napoli, da Tonelli a Inglese: il punto sulle cessioni
    © Getty Images

Calciomercato Napoli, da Tonelli a Inglese: il punto sulle cessioni

Diversi gli elementi in uscita dal Napoli in questi ultimi giorni: facciamo il punto

CALCIOMERCATO NAPOLI CESSIONI TONELLI INGLESE GRASSI / Deve entrare un portiere, forse deve entrare anche un attaccante, ma per il momento il calciomercato Napoli si sta concentrando sulle uscite. Una sfoltita alla rosa di Ancelotti andava fatta. E come detto sia dall'allenatore che dal presidente nella prima conferenza stampa, tutto sarebbe avvenuto a ritiro ultimato, quando l'allenatore avesse avuto chiare le gerarchie all'interno della sua squadra. Dal lotto dei non indispensabili si sono "salvati" calciatori come Ounas e Maksimovic, che sembrano aver convinto il nuovo tecnico, mentre sono rimasti in lista di sbarco calciatori già in bilico a luglio, come Alberto Grassi e Lorenzo Tonelli. La vera novità in questa lista è Roberto Inglese, che è ormai un calciatore del Parma: prestito oneroso (3+2) con diritto di riscatto e controriscatto. Sembrava essersi ritagliato un suo spazio nella rosa azzurra, ma l'ultima amichevole (0 minuti col Wolfsburg per lui) ha chiarito un punto: sarebbe stato in terza posizione dietro Milik e Mertens. Da qui la decisione di trovare minutaggio in una neopromossa come il Parma che gli garantirà la maglia da titolare. La cessione di Inglese potrebbe preludere all'acquisto di un'altra punta, ma non è assolutamente detto. Comunque non c'è solo Inglese in lista di sbarco: da Tonelli a Grassi, vediamo come si sta muovendo il Napoli in uscita. 

Calciomercato Napoli, Grassi e Inglese al Parma. Tonelli fra Bologna e Sampdoria

Sarà un Parma a trazione napoletana: questo emerge dalla sessione estiva di calciomercato. I neopromossi emiliani avevano già pescato nel Napoli con i prestiti di Sepe e Ciciretti, ma per settimane hanno corteggiato altri due potenziali esuberi della rosa di Ancelotti. Uno era il già citato Inglese, l'altro era Alberto Grassi.

Un vero e proprio pallino per il ds Faggiano, che alla fine è riuscito a strappare l'ennesimo prestito a condizioni vantaggiose: prestito oneroso a 2 milioni più bonus, per D'Aversa un centrocampista che lo scorso anno ha stupito a Ferrara. Il terzo in lista di sbarco è Lorenzo Tonelli, che sembra aver perso il ballottaggio con Maksimovic e Chiriches ed è un serissimo candidato all'addio, anche perché ha offerte decisamente più interessanti. Sull'ex Empoli si è mosso il Cagliari e anche il Chievo, ma sembrano essere in vantaggio Sampdoria e Bologna. La sfida al momento è fra queste due contendenti, entrambe a caccia di un centrale di personalità. 

Calciomercato Napoli, da Luperto a Ounas: chi resta a disposizione di Ancelotti 

A questo punto, se partisse Tonelli, potrebbe invece restare in organico il giovane Sebastiano Luperto. Classe 1996, prodotto del vivaio azzurro, Luperto è stato una piacevole rivelazione in questo precampionato, denotando una duttilità che potrebbe rivelarsi preziosa per Ancelotti. Nasce centrale, ha giocato tutta l'estate da terzino sinistro. Su di lui c'era fortissimo l'Empoli, che l'ha già avuto lo scorso anno. Ma poi i toscani si sono premuniti con Silvestre e Antonelli, segno che il giovane leccese potrebbe giocarsi le sue carte a Napoli. Vista la cessione di Tonelli e i problemi di Ghoulam sarebbe un innesto prezioso, anche perché occuperebbe un posto "gratis" in lista, un buco che al momento è coperto soltanto da Lorenzo Insigne. Diverso il discorso di Younes, che riprenderà dall'infortunio al tendine soltanto a gennaio: a quel punto per lui potrebbe configurarsi una cessione in prestito. Un altro che sembrava destinato all'addio e invece resta saldamente in sella è Adam Ounas. Anche lui '96, anche lui ha convinto il mister nel pre-campionato e resterà in organico: nell'idea di Ancelotti rappresenta l'elemento in grado di sparigliare le carte a partita iniziata, partendo alle spalle di Callejon, Verdi, Insigne e Mertens. Nelle amichevoli si è mosso molto bene, chissà che non sia la rivelazione della prossima stagione. 
 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)