Breaking News
  • Napoli, Ancelotti avverte: "Dobbiamo preoccuparci"
    © Getty Images

Napoli, Ancelotti avverte: "Dobbiamo preoccuparci"

Il tecnico ha parlato dopo la sconfitta col Wolfsburg

NAPOLI WOLFSBURG ANCELOTTI / Si chiude male il precampionato del Napoli, sconfitto stasera per 3 a 1 nell'amichevole contro il Wolfsburg. Carlo Ancelotti a fine partita ha analizzato la prestazione dei suoi calciatori: "Dobbiamo essere preoccupati perché la preoccupazione ti fa dare qualcosa in più. Eravamo preoccupati dopo la partita col Liverpool, questa preoccupazione ci ha poi permesso di fare una bella partita. Probabilmente eravamo un po' rilassati, abbiamo fatto una brutta partita - le sue parole a 'Sky' - Dal punto di vista tecnico-tattico abbiamo toccato meglio, ma difeso peggio. In questo momento facciamo fatica a pressare alto, conviene di più abbassare la linea e stare compatti dietro. E' un processo che seguiremo ma in questo momento un atteggiamento meno alto ci può dare più vantaggi.

Non abbiamo attaccato molto la profondità, abbiamo sofferto molto di più in fase difensiva: è stato un problema di equilibrio".

Napoli, Ancelotti: "Saremo pronti per il campionato"

Ancelotti ha poi analizzato la prestazione del suo centrocampo: "Zielinski, Hamsik e Ruiz? Immagino un Napoli completo. Oggi c'era un centrocampo con molta qualità: è migliorato il possesso ma è peggiorata la fase difensiva. Mi è piaciuto l'atteggiamento che hanno avuto i giocatori durante gli allenamenti, è un gruppo molto serio e sano. Quello che non mi è piaciuto sono queste due partite. Ci siamo preparati bene, certi cambiamenti tattici dobbiamo ancora provarli e riprovarli".

L'ATTACCO - "La mia intenzione non è far giocare Mertens come ala, vicino a Milik ha combinato bene. Sono giocatori di qualità che possono darsi una mano in fase offensiva".

OBIETTIVI - "Si comincia per fare il massimo delle nostre possibilità. Voglio riuscire a dare il mio contributo per far esprimere le tante qualità dei giocatori. Sono contento che inizi questo campionato, adesso si inizia a fare sul serio. Nonostante queste sconfitte saremo pronti".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)