Breaking News
  • Chelsea, da Jorginho a Higuain: con Sarri giocheresti così
    © Getty Images

Chelsea, da Jorginho a Higuain: con Sarri giocheresti così

Ecco il possibile undici dell'allenatore toscano: tante novità

CHELSEA JORGINHO HIGUAIN SARRI / Con l'addio ormai certo di Antonio Conte e il conseguente arrivo di Maurizio Sarri, il Chelsea si prepara ad aprire una nuova pagina italiana della sua storia. Dopo Vialli, Ranieri, Ancelotti, Di Matteo e lo stesso Conte, ecco l'allenatore toscano, pronto a contare su alcuni fedelissimi. Il primo a seguirlo sarà Jorginho, che si trasferirà a Londra per una cifra vicina ai 65 milioni di euro come anticipato da Calciomercato.it. A partire dall'Italia in direzione Inghilterra potrebbero però esserci anche altri giocatori, in particolare dalla Juventus. Alex Sandro, Higuain e Rugani sono tutti nel mirino dei 'Blues'. Juventus che verrebbe poi sgambettata nell'affare Golovin: il russo piace molto ai bianconeri, ma gli inglesi sono in vantaggio.

Dal Napoli invece non è escluso che possa arrivare anche Hysaj, da sempre pupillo del tecnico toscano, ma al momento spazio ad Azpilicueta, che tornerebbe nel suo originario ruolo di terzino destro. Ecco allora come potrebbe essere il possibile undici di Sarri:

4-3-3: Courtois; Azpilicueta, Rugani, Cahill, Alex Sandro; Kante, Jorginho, Fabregas; Pedro, Higuain, Golovin.

Chelsea, da Hazard a Willian: tutti i possibili addii

Tanti nuovi arrivi ma le partenze non dovrebbero mancare in casa Chelsea con l'arrivo di Maurizio Sarri. In particolare quelle di alcuni big. Su tutti Eden Hazard, finito nel mirino del Real Madrid per sostituire Cristiano Ronaldo. Il belga infatti potrebbe salutare e la sua cessione servirebbe a finanziare molti degli acquisti. Con Hazard potrebbe salutare anche Willian, che piace molto a Barcellona e Manchester United. In difesa da valutare la situazione David Luiz (Sarri lo rilancerà?) mentre potrebbero avere poco futuro due perni fondamentali del gioco di Conte: Victor Moses e Marcos Alonso. Fondamentali come esterni nel centrocampo a 5 di Conte, i due potrebbero fare fatica con il nuovo modulo. Sembra già scritto invece il futuro di Alvaro Morata, anche lui destinato all'addio. Punto interrogativo invece per quanto riguarda i due italiani presenti in rosa: Zappacosta ed Emerson Palmieri. Sarri potrebbe decidere di dare loro una chance come terzini, soprattutto nel caso in cui non tutti gli obiettivi estivi andassero in porto.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)