Breaking News
  • Roma, Strootman: "Ronaldo? Un giocatore non può fare la differenza tutto il campionato"
    © Getty Images

Roma, Strootman: "Ronaldo? Un giocatore non può fare la differenza tutto il campionato"

Il centrocampista olandese ha commentato il trasferimento di CR7 alla Juventus

ROMA STROOTMAN / Il centrocampista della Roma Kevin Strootman ha rilasciato alcune dichiarazioni a 'Roma Tv' dal ritiro giallorosso a Trigoria:

SQUADRA QUASI AL COMPLETO IN RITIRO - "E' molto importante, l'anno scorso siamo andati subito in America e giocato subito con PSG e Tottenham, senza allenamenti. E' qualcosa di diverso, adesso possiamo lavorare dall'inizio tutti insieme, mancano solo 3-4 ma siamo contenti di questo".

SPIRITO - "Ho avuto una vacanza abbastanza lunga, anche l'Olanda non è andata al mondiale. Abbiamo recuperato bene e possiamo lavorare forte in queste prime settimane. Dobbiamo essere pronti tra 6 settimane. Mi sento bene, devo migliorare fisicamente come tutti gli altri ma stiamo facendo un buon lavoro. (...) Quest'anno vedo tanti che si allenano subito in palestra per prepararsi al meglio e fare del lavoro in più. Io ne ho bisogno un po' di più e mi devo preparare molto bene per partite e allenamenti, mi sono abituato così.

Deve essere così se devo migliorare. E' quello che devo fare per fare 40 partite come l'anno scorso, non è un problema per me".

VOLTI NUOVI - "Se arriva qualcuno bisogna aiutarlo, devo fare anche da traduttore... I nuovi acquisti devono aiutare la squadra. Kluivert? Si è inserito bene, in campo fa il suo e non deve parlare tanto. I nuovi acquisti sono uno stimolo per la squadra e così deve essere. Abbiamo 10 nuovi acquisti, qualcosa d'importante per andare avanti".

CRISTIANO RONALDO ALLA JUVE - "E' sempre così, c'è sempre qualcuno di favorito. I giornalisti danno giudizi ma conta lo spirito della squadra, come giochiamo insieme. Un giocatore può fare la differenza ma non per tutto il campionato. Sicuramente il suo arrivo è qualcosa di buono per il campionato ma ragioniamo partita per partita, non dobbiamo parlare tanto. Ogni anno si parla di anno buono, dobbiamo farci trovare pronti e questa è l'unica cosa che conta. Vedremo in campo se siamo forti e possiamo lottare o no per qualcosa d'importante".

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)