Breaking News
  • Pagelle e tabellino di Croazia-Inghilterra: Perisic trascina la squadra, Mandzukic la porta in finale
    © Getty Images

Pagelle e tabellino di Croazia-Inghilterra: Perisic trascina la squadra, Mandzukic la porta in finale

Sarà Francia-Croazia la finale di domenica. L'Inghilterra cade sotto i colpi dei croati dopo aver sprecato tanto nel primo tempo

PAGELLE E TABELLINO DI CROAZIA-INGHILTERRA/ A Mosca l’Inghilterra trova subito il vantaggio dopo appena 6 minuti con un calcio di punizione vincente di Trippier. Il primo tempo scorre con più occasioni sprecate dagli inglesi con Kane e Sterling. Nella ripresa la Croazia si sveglia e comincia a macinare gioco con la guida di Modric e la spinta di Perisic che trova il pareggio. Per la terza volta la Croazia va ai supplementari e per la terza volta vince. Mandzukic nel secondo tempo supplementare stende l'Inghilterra e porta in finale e nella storia la sua Nazionale.

CROAZIA

Subasic 5,5 - Parte tardi e non vede partire il pallone sulla punizione vincente di Trippier.

Vrsaljco 6 – Quando la squadra si alza si preoccupa di tornare a coprire. Frettoloso in fase offensiva, dovrebbe cercare di più i compagni piuttosto che proporre azioni personali. Salva nei supplementari sulla linea di porta un tiro di Stones.

Lovren 6 – Molto nervoso. Lotta con Kane e contiene Sterling. Più attento negli anticipi.

Vida  6 – Tanti fischi dei tifosi russi appena riceva palla. Gli strappi di Lingard fanno male. Concentrato nella seconda fase della gara.

Strinic  5 – Non riesce a trovare la giusta posizione in campo. Lasciato troppo solo dai compagni sulla sua corsia deve stare attento alle giocate di Trippier. Dal 95’Pivaric - ci prova ma incide poco.

Rakitic 6 – Migliora con il passare dei minuti. Gioca più esterno ed è più al centro della manovra offensiva.

Brozovic 6 – Inizia giocando davanti alla difesa. Ci mette più grinta rispetto ai compagni di reparto.

Rebic 6  – Ruba palloni importanti nella sua zona di campo ma commette errori banali nell’ultimo passaggio e sotto porta. A sinistra nella ripresa si trova meglio e gestisce di più il pallone. Dal 101’ Kramaric 6 - partecipa all'affondo della Croazia nei supplementari. 

Modric 6 – Pressa tanto però parte sottotono. Dopo un inizio in cui è stato poco presente cambia regime e prende in mano la squadra. Dal 119' Badelj -sv

Perisic 7– Non arretra con prontezza e deve aiutare con più convinzione Strinic sulla sua fascia. Si accende nel secondo tempo dopo una partita in ombra. Alterna con Rebic la posizone dando meno riferimento gli avversari. Anticipa Trippier trovando il gol del pareggio con un esterno al volo. Subito dopo con un’azione personale sfiora il raddoppio colpendo il palo.

Mandzukic 7 – Lavora bene su molti palloni. Svaria su tutto il fronte offensivo. Lotta con il fisico con i difensori inglesi. Nel recupero del primo tempo supplementare riceve una palla perfetta da Perisic, solo Pickford si oppone con la gamba. Ci riprova pochi minuti più tardi e trova la rete anticipando Stones. Dal 115' Corluka - sv

All. Dali 6 – La squadra inizia lenta, mostra poche idee e non trova spazio.

Nella ripresa si accende e riparte con maggiore qualità.

 

INGHILTERRA

Pickford 5,5 – Poche colpe sui gol presi. Prontezza di riflessi sul tiro di Perisic prima e Mandzukic poi nei tempi regolamentari.

Walker 6 – Ben posizionato e attento. Non si fa sorprendere da Mandzukic. Più volte mura l’attacco croato. Dal 112' Vardy 

Stones  5,5 – Nella ripresa si addormenta un po’ e va in affanno. Si fa anticipare da Mandzukicnel raddoppio croato.

Maguire 6 – Il meno preciso della retroguardia. Va in difficoltà quando viene pressato per i suoi limiti tecnici.

Trippier 6  – Sblocca subito la partita con una punizione vincente, tiro forte sopra la barriera. Il gol lo galvanizza e si mostra sempre propositivo. Strinic gli concede spazio sull’esterno. Si fa anticipare da Perisc sul gol del pareggio. Lascia il campo e la squadra in dieci per un dolore all'inguine.

Alli 5,5 – Poco incisivo e mai del tutto in partita. Quasi meglio in copertura che in fase offensiva.

Henderson 6 – Fa buona guardia davanti alla difesa e fa ripartire la manovra inglese. Ordinato e sempre sul pezzo. Dal 97’ Dier - sv

Lingard 6 – Grande lavoro tra le linee. Conquista metri e si fa trovare nel posto giusto al momento giusto in entrambe le fasi.

Young 5,5  – Manca di lucidità. In ritardo lascia campo a Rebic soprattutto nel primo tempo. Troppi errori per uno della sua esperienza. Dal 91’ Rose 5,5 – si propone in avanti appena entra. Cross per i compagni

Sterling 6 – Velocità e classe ma manca di brillantezza per il salto di qualità. Cala nella seconda frazione di gioco e viene sostituito Dal 74’ Rashford 5,5 – porta poca energia e freschezza.

Kane  5,5 – Si divora la palla del raddoppio nel primo tempo. Pochi palloni giocabili nel secondo. Si sforza poco e non si fa vedere dai compagni.

All. Southgate 5,5  – La squadra è ben messa in campo e gestisce la partita con determinazione. Nella ripresa mostra più stanchezza e va in affanno. La squadra fatica a rientrare in partita nei supplementari.

Arbitro Cakir 6  – Tiene in pugno la partita. Buona gestione dei cartellini.

 

TABELLINO

CROAZIA-INGHILTERRA: 2-1

CROAZIA(4-2-3-1):Subasic; Vrsaljco, Lovren, Vida,  Strinic (95’Pivaric); Rakitic, Brozovic; Perisic, Modric ( 119' Badelj), Rebic ( 101’ Kramaric); Mandzuki (115 Corluka)c. A disp.: Livakovic, L. Kalinic, Jedvaj,  Bradaric, Caleta-Car, Pjaca, Kovacic, Corluca, Pivaric. All. Dali

INGHILTERRA(3-5-2): Pickford; Walker (112' Vardy), Stones, Maguire; Trippier, Alli, Henderson (97’ Dier), Lingard, Young( 91’ Rose); Sterling (74’ Rashford), Kane. A disp.: Butland, Pope, Jones, Cahill, Alexander-Arnold, Loftus-Cheek, Welbeck, Delph, Vardy. All. Southgate.

 

Marcatori: 6’ Trippier (I),68’ Perisic (C), 108' Mandzukic (C)

Arbitro: Cakir (Tur)

Ammoniti: 48’ Mandzukic (C), 53’ Walker (I), 96’ Rebic (C)

Espulsi:

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)