Breaking News
  • Paris Saint-Germain, Gianluigi Buffon: 12 anni dopo Berlino è ancora Francia
    © Getty Images

Paris Saint-Germain, Gianluigi Buffon: 12 anni dopo Berlino è ancora Francia

Nell'anniversario della vittoria mondiale, Buffon apre il suo nuovo capitolo con il Paris Saint Germain

PARIS SAINT-GERMAIN BUFFON/ Era il 9 Luglio 2006, l'Italia di Marcello Lippi, ai calci di rigore si aggiudicava il quarto mondiale della sua storia. A difendere i pali della nazionale azzurra un 28enne Gianluigi Buffon. Oggi, 12 anni dopo e a seguito del sofferto addio alla Juventus, Gigi Buffon inizia una nuova avventura della sua carriera, in Francia, quella Francia che aveva battuto sotto il cielo di Berlino, Buffon è il nuovo portiere del Paris Saint-Germain. Una presentazione in pompa magna per l'ex capitano della Juve, che a 40 anni, ancora potrà dire la sua in Ligue 1 e in Champions League (dalla quarta giornata, vista la squalifica per i fatti di Madrid).

Gigi, e sono le sue parole in conferenza a confermarlo, è ancora quel ragazzone non ancora 30enne che in quella serata si prese la briga di negare l'ultimo gol della carriera a Zinedine Zidane, con un prodigioso intervento su un'incornata di Zizou.

Paris Saint-Germain, Buffon: l'ufficiale e gentiluomo sotto la Torre Eiffel

Buffon nel 1983 aveva 5 anni, in quell'anno, nelle sale italiane usciva una pellicola che è entrata nella storia del cinema, "Ufficiale e gentiluomo" con Richard Gere. Anche il portierone, ora del PSG, sarà l'ufficiale e gentiluomo della squadra di Tuchel. L'uomo di esperienza e di qualità che mancava alla squadra parigina per fare il salto di qualità definitivo. Un giocatore di personalità, in grado di tenere ben saldo uno spogliatoio fatto di super campioni come Neymar e Kylian Mbappè, Real Madrid permettendo. Il tutto con quella stoffa che solo i grandi campioni hanno, di unire tutti i tifosi e i fan del calcio, non sotto i colori di una squadra bensì verso l'ammirazione per un campione che, nonostante una carriera già gloriosa e lunghissima, resta uno dei migliori, se non il miglior portiere al mondo. Sempre con il sogno, sempre sfiorato, di vincere e sollevare la Coppa dalle grandi orecchie, la Champions League.

Giorgio Trobbiani

Calciomercato.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)