Breaking News
  • Serie A, classifica senza VAR: Inter spacciata, Lazio in Champions
    © Getty Images

Serie A, classifica senza VAR: Inter spacciata, Lazio in Champions

Nella graduatoria senza il supporto televisivo Spal, Udinese e Chievo già salve

SERIE A CLASSIFICA SENZA VAR / La 37esima e penultima giornata del campionato di Serie A è andata in archivio con risultati a sorpresa che rendono emozionante l'ultimo atto di domenica prossima e che sono stati condizionati anche dall'uso del VAR (la cosiddetta moviola in campo), strumento decisivo per contenere quanto più possibile gli errori degli arbitri. Il supporto tecnologico non è però bastato a capire chi aveva toccato per ultimo il pallone finito sui piedi di Mertens andato a segno in Sampdoria-Napoli. In questi casi, come sempre, vale la decisione del campo e quindi il gol è stato annullato per fuorigioco.

Alla Juventus è bastato un pareggio senza reti contro la Roma per conquistare lo scudetto: a dire il vero Dybala aveva trafitto Alisson, ma l'argentino era in offside, come confermato dalle immagini.

VAR, duello Champions tra Inter e Lazio a suon di silent check

Per quanto riguarda il duello per l'ultimo posto in Champions, invece, gli arbitri non hanno avuto bisogno di consultare il monitor a bordocampo in prima persona. Sono stati sufficienti dei silent check ad Abisso per confermare il fuorigioco di Icardi che aveva trovato l'1-1 in Inter-Sassuolo e a Mazzoleni che in Crotone-Lazio ha concesso un rigore ai biancocelesti e convalidato il gol di Simy partito in posizione regolare. Calciomercato.it vi propone il confronto tra la classifica reale e quella senza il VAR.

CLASSIFICA REALE: Juventus punti 92, Napoli 88, Roma 74, Lazio 72, Inter 69, Milan 61, Atalanta 60, Fiorentina 57, Sampdoria 54, Torino 51, Sassuolo 43, Genoa 41, Bologna 39, Chievo 37, Udinese 37, Cagliari 36, Spal 35, Crotone 35, Verona 25, Benevento 21.

CLASSIFICA SENZA VAR: Juventus punti 94, Napoli 86, Roma 79, Lazio 75, Inter 68, Atalanta 63, Torino 56, Milan 55, Sampdoria 53, Fiorentina 51, Sassuolo 42, Chievo 41, Genoa 41, Bologna 39, Udinese 37, Spal 36, Cagliari 35, Crotone 32, Verona 24, Benevento 22.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)