Breaking News
  • Lazio, il rimpianto di Lotito: "Avremmo meritato una classifica diversa"
    © Getty Images

Lazio, il rimpianto di Lotito: "Avremmo meritato una classifica diversa"

Il presidente ha mandato un messaggio alla tifoseria biancoceleste

LAZIO LOTITO / Nel giorno del suo sessantunesimo compleanno, Claudio Lotito ha fatto il punto sulla stagione della sua Lazio, in piena lotta per un piazzamento in Champions League. Il presidente non ha nascosto un certo rammarico per il punteggio in classifica: "E' stata allestita una squadra che può confrontarsi alla pari con tutti: avremmo meritato di ricoprire un ruolo diverso in classifica. Dovremo reagire uniti, tutti insieme, per ottenere quegli obiettivi che meritiamo di conquistare sul campo - le sue parole a 'Lazio Style Channel' - Ringrazio i tifosi che sono presenti stadio in modo composto. Lavoriamo ventiquattr’ore al giorno per accrescere il valore della squadra, e colgo l’occasione per annunciare che abbiamo acquisito un nuovo negozio al centro di Roma, nel vero ombelico della città, con l’intento di soddisfare al meglio le necessità dei tifosi sempre mossi dalla logica della copertura del territorio.

Non vogliamo essere secondi a nessuno, lavoriamo con testa, cuore ed entusiasmo e veniamo ripagati dai risultati sportivi ed economici".

FINALE DI STAGIONE - "Vivo con trepidazione gli ultimi 180 minuti del campionato, ma anche con rammarico perché avremmo meritato una classifica diversa e di non soffrire fino alla fine ma ciò rientra nel DNA della Società e della squadra: tutto quel che abbiamo conquistato lo abbiamo ottenuto con sacrificio, abnegazione, unità e coesione. Nelle difficoltà i tifosi sempre presenti perché capiscono che l’unione fa la forza e la spinta sugli spalti può stimolare i giocatori in campo".

I TIFOSI - "Speriamo che alla fine il nostro buon Dio ci ricompensi per quello che abbiamo seminato con quello che meritiamo. Al di là dell’affetto nei confronti della squadra, abbiamo risvegliato i cuori delle persone, dando una scossa vitale alla nostra lazialità. Il nostro simbolo, l’Aquila, rimanda alla fierezza, all’indipendenza ed alla libertà. I tifosi rappresentano uno stimolo continuo ed alimentano la voglia di ognuno di noi di esercitare la propria attività nell’interessa di questi colori”.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)