Breaking News
x
  • Lazio-Samp, Inzaghi: "Vittoria importante". Poi annuncia il futuro
    © Getty Images

Lazio-Samp, Inzaghi: "Vittoria importante". Poi annuncia il futuro

Il tecnico ha parlato dopo il 4 a 0 rifilato ai blucerchiati

LAZIO SAMPDORIA INZAGHI / Simone Inzaghi soddisfatto per la roboante vittoria della sua Lazio nella gara odierna contro la Sampdoria. Il tecnico ha rilasciato alcune dichiarazioni: "Sono stati bravissimi i ragazzi, non era semplice contro un buonisimo avversario. Abbiamo perso Parolo ma Lulic ha fatto la mezzala nel migliore dei modi. Abbiamo vinto una partita importante meritandola davanti a un grande pubblico - spiega ai microfoni di 'Premium Sport' -  Lamentele per le sostituzioni? E' normale che i giocatori vogliano giocare sempre. Sono contento di Nani, che deve essere da esempio per la squadra: è entrato nel migliroe dei modi, è quello che voglio da chi entra dopo. Lazio-Inter decisiva? Ci aspettano quattro partite che non saranno semplici, abbiamo fato due ottime gare contro Lazio e Samp, ora c'è il Torino e cercheremo di fare il massimo. La Roma avrà partite difficili come l'Inter: dovremo cercare di fare le cose fatte bene sperando di lasciarne dietro qualcuno.

Liverpool-Roma? Guarderò la partita coi miei figli senza tifare".

ATTACCO DA RECORD - "Ci troviamo lì non a caso, ce lo siamo meritati. Adesso è una corsa, le altre stanno andando forti. Noi ci abbiamo creduto fin dal ritiro, ci giocheremo queste ultime partite che mancano. Prossimo record? Noi vorremmo continuare a rimanere nelle prime quattro. Sappiamo che è difficile, abbiamo altre grandissime squadre che se la stanno giocando con noi, ma daremo tutto per farcela".

IMMOBILE - "Può battere i 36 gol di Higuain? Me lo auguro, mancano quattro partite e Immobile ci ha abituati a grandi cose. Lui è uno dei nostri leader e sta facendo cose grandissime: è uno di quelli che ha giocato più di tutti, sono sicuro che potrà aiutarci nelle partite che mancano".

FUTURO - "Per quanto riguarda il futuro, ci sono queste quattro partite da fare al massimo. Siamo concentrati, dovremo cercare di preparare al megio le partite. Questi due giorni è giusto riposare, da mercoledì penseremo al Torino. Futuro dipende dalla classifica? Ho un contratto di due anni, sto benissimo e sono orgoglioso di essere qui. Penso di rimanere qui e di farlo a lungo".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)