Breaking News
  • Torino-Milan, Gattuso: "Fischi ingiusti a Kalinic. Suso? Presa una decisione"
    © Getty Images

Torino-Milan, Gattuso: "Fischi ingiusti a Kalinic. Suso? Presa una decisione"

Le parole del tecnico rossonero alla vigilia della sfida coi granata valevole per la 33esima giornata di Serie A

SERIE A TORINO MILAN CONFERENZA GATTUSO / Impegno ostico per il Milan nel turno infrasettimanale valevole per la 33esima giornata di Serie A. I rossoneri, infatti, domani sfideranno il Torino di Walter Mazzarri che poco meno di dieci giorni fa ha sconfitto, sempre in casa, i cugini dell'Inter. Dopo il pareggio casalingo contro il Napoli, la squadra di Gattuso è obbligata a vincere se vuol continuare a tenere vive le (residue) speranze Champions ma anche per tenere saldo il sesto posto che vale l'accesso all'Europa League. Il tecnico ha parlato alla vigilia, ecco le sue parole raccolte da Calciomercato.it.

TORINO - "E' una squadra rognosa e ben messa in campo. Il tridente offensivo ha grande qualità. Belotti attacca bene l’area, poi hanno un mix di qualità e quantità. Una squadra costruita bene che può mettere in difficoltà chiunque. Non costruisce tantissimo, ma ha gamba sugli esterni, qualità in attacco e sui calci piazzati è molto pericolosa. Gioca molto di rimessa, si chiude bene e riparte veloce. Dovremmo riproporre le stesse cose che abbiamo proposto contro il Napoli, senza fare nessun passo indietro anche se domenica abbiamo speso molto. Musacchio o Zapata con Bonucci? Domani vediamo".

POCHI GOL - "State cavalcando questa onda dei pochi gol, ma io non sono preoccupato perché la squadra crea tanto e ha la giusta mentalità. Siamo decimi nella classifica dei gol segnati, ma l'importante è arrivarci davanti la porta. Dobbiamo andare avanti così senza abbatterci. Quando l'altro giorno ho detto che la coperta è corta non intendevo che ho pochi giocatori da utilizzare, ma come la squadra sta in campo. In questo momento stiamo chiedend molto ai nostri attaccanti per rimanere compatti, se non arrivano lucidi davanti alla porta è anche per questo motivo.

Adesso siamo un Milan completamente diverso rispetto a tre mesi fa, oggi proponiamo qualcosa di nuovo con grande personalità".

NUOVO MODULO - "Un cambio tattico vorrei farlo con del lavoro alle spalle. Quando si fanno le cose in poco tempo poi c'è molta improvvisazione".

BELOTTI - "Si vedeva fin da ragazzino che fosse bravo, infatti l'avevamo comprato in comproprietà con l'Albinoleffe. Quando sta bene esprime una grande forza fisica, tempo fa dissi che dopo Shevchenko lui mi aveva impressionato molto".

FINALE DI STAGIONE - "Da tutta la squadra mi aspetto sempre molto, non voglio sentire che siamo stanchi e non dobbiamo mollare nulla. Serve dare continuità a quello che stiamo facendo, senza accontentarci".

LOCATELLI - "E' un ragazzo serio che si impegna molto, questo mi piace. Non è un caso il modo in cui è entrato domenica".

KALINIC - "Col Napoli ha fatto movimenti da grande attaccante, siamo stati noi incapaci di servirlo. Il gol è importante, ma nell'ultimo periodo è stato fischiato ingiustamente".

CALHANOGLU - "Ha le caretteristiche per giocare 'alla Pirlo'. Ha un tiro che potrebbe buttare giù la porta, ma ora non c'è il tempo per fare esperimenti visto che siamo in corsa per un obiettivo".

RODRIGUEZ - "Ricardo è in crescita e nelle ultime quattro-cinque partite sta giocando con qualità. Però mi aspetto di più da lui sul piano della corsa e della collaborazione con Bonaventura e Calhanoglu".

Calciomercato Milan, Gattuso: "Non compreremo tanti giocatori. Suso? Di tutto per trattenerlo"

In conferenza stampa Gattuso ha affrontato anche l'argomento calciomercato Milan: "Spetterà alla società fare la campagna acquisti, ma di sicuro non arriveranno tanti giocatori - ha svelato prima di concludere parlando di Suso, nel mirino delle big inglesi - Da lui mi aspetto che attacchi meglio la porta per segnare più gol. A livello mentale già ha fatto invece dei miglioramenti, quando siamo in difficoltà ci dà una mano facendosi dare la palla. Lui come Seedorf? Il paragone ci sta, faremo di tutto per tenerlo".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)