Breaking News
  • ITALIANS – Conte rimonta e torna a sorridere. Raggi, che umiliazione dal Psg
    © Getty Images
  • ITALIANS – Conte rimonta e torna a sorridere. Raggi, che umiliazione dal Psg
    © Getty Images

ITALIANS – Conte rimonta e torna a sorridere. Raggi, che umiliazione dal Psg

L'allenatore dei Blues può sorridere dopo la vittoria in rimonta sul Southampton di Gabbiadini. Il difensore del Monaco affonda sotto i colpi del Psg

ITALIANS PAGELLE - Torna su Calciomercato.it l'appuntamento settimanale con Italians: ecco le pagelle dei principali giocatori italiani all'estero e i top ed i flop dell'ultimo turno di campionato. E' la giornata di Antonio Conte: il suo Chelsea vinc in rimonta mostrando i muscoli e mandando un messaggio alle dirette rivali per la qualificazione in Champions. Che non sia ancora detta l'ultima parola? Bene anche Mangia in Romania. Disatro per Raggi nella gara contro il Psg.

ITALIANS - LE PAGELLE DEI GIOCATORI ITALIANI ALL'ESTERO

PREMIER LEAGUE

ANGELO OGBONNA (West Ham) 5,5 - Niente da fare sul gol delo svantaggio firmato da Crouch. Gioca senza commettere errori dopo.

DAVIDE ZAPPACOSTA (Chelsea) 5 - Non bene in fase di copertura: l'azione del vantaggio del Southampton nasce proprio dalle sue parti. Non riesce neppure a sostenere la manovra sulla fascia.

MANOLO GABBIADINI (Southampton) s.v. - Entra al 92' rilevando Bednarek. 

NON HANNO GIOCATO: Emerson Palmieri (Chelsea), Matteo Darmian (Manchester United), Stefano Okaka (Watford).

DALLA PANCHINA: 

ANTONIO CONTE (Chelsea) 7,5 - Una vittoria alla Conte, in cui il suo Chlesea mostra i muscoli e recupera uno svantaggio di due reti vincendo sul campo del Southampton 3-2. La partita però la cambia lui, mandando in campo Giroud - autore di una doppietta decisiva - al posto di Morata.

 

LIGUE 1

ANDREA RAGGI (Monaco) 4 – Pochi giri di parole: la sua prestazione è un disastro, così come quella dell'intera squadra nella proibitiva trasferta sul campo del Psg. Il 7-1 è pesantissimo, a fine gara saranno tanti i mea culpa.

NON HANNO GIOCATO: Thiago Motta (Psg), Pietro Pellegri (Monaco), Marco Verratti (Psg), Mario Balotelli (Nizza).

DALLA PANCHINA:

CLAUDIO RANIERI (Nantes) 5 – Non riesce ad andare oltre l'1-1 nella sfida casalinga contro il modesto Dijon. In vantaggio dopo mezz'ora, il problema è sempre uno: segnare ancora un gol. E nel secondo tempo arriva la beffa.

 

BUNDESLIGA

VINCENZO GRIFO (Borussia Monchengladbach) 5 - Entra al 65' al posto di Hofmann, ma la gara è già indirizzata. Cambia poco per il Borussia che esce sconfitto dall'Allianz contro il Bayern addirittura 5-1.

NON HANNO GIOCATO: Giulio Donati (Magonza), Luca Caldirola (Werder Brema).

 

LIGA

SIMONE ZAZA (Valencia) s.v. – Sostituisce Rodrigo all'80' della sfida contro il Barcellona persa 2-1.

FRANCO VAZQUEZ (Siviglia) 5 – Si vede troppo poco nella manovra offensiva dei padroni di casa contro il Villarreal.

Montella lo sostituisce e arrivano i due gol che valgono il 2-2 finale.

ROBERTO SORIANO (Villarreal) 5 - Subentra al 65' al posto di Cheryshev ma, complice anche l'inferiorità numerica del Villarreal, riesce a combinare poco in fase offensiva.

NON HANNO GIOCATO: Alberto Aquilani (Las Palmas), Nicola Sansone (Villarreal), Nicola Sansone (Villarreal), Giampaolo Pazzini (Levante).

DALLA PANCHINA:

VINCENZO MONTELLA (SIVIGLIA) 5 – Nolito e N'Zonzi lo salvano dalla sconfitta, altrimenti il Villarreal sarebbe potuto scappare consolidando la posizione europea. E invece il suo Siviglia è ancora in vita, ma quanta fatica. 

 

SUPER LEAGUE CINA

GRAZIANO PELLE' (Shandong Luneng) 6 - Lo Shandong vince 2-0, lui non riesce a siglare risultando però prezioso nell'alimentare la manovra e nel creare i presupposti per azioni pericolose.

GABRIEL PALETTA (Jiangsu Suning) 6 - Dopo lo shock iniziale per la rete della svantaggio incassata la sua prestazione migliora, come quella di tutto lo Jiangsu Suning. 

DALLA PANCHINA: 

FABIO CANNAVARO (Guangzhou Evergrande) 5,5 - Ha il merito di ribaltare lo svantaggio iniziale, ma poi il suo Guangzhou subisce la rete del definitivo 2-2. Un passo indietro per l'ottima difesa di questo inizio di campionato.

 

RESTO DEL MONDO

DOMENICO CRISCITO (Zenit San Pietroburgo) 6 - Lo Zenit torna alla vittoria: lui difende la sua posizione e di tanto in tanto si affaccia anche a supporto dell'azione offensiva. Ammonito al 52'.

MASSIMO MACCARONE (Brisbane Roar) 6,5 – 87' minuti di esperienza che consentono al Brisbane Roar di incasellare una vittoria importantissima, ottenuta in trasferta siglando tre gol. 

CRISTIAN PASQUATO (Legia Varsavia) s.v. - Subentra al 75'.

NON HANNO GIOCATO: Davide Lanzafame (Honved Budapest), Sebastian Giovinco (Toronto FC), Fausto Rossi (Craiova), Salvatore Bocchetti (Spartak Mosca), Cristiano Piccini (Sporting).

DALLA PANCHINA:

DEVIS MANGIA (Craiova) 7 – Travolge 4-1 il Poli Iasi e consolida l'ultima posizione valida per ottenere i preliminare di Europa League.

MASSIMO CARRERA (Spartak Mosca) 5 – La rincorsa alla Lokomotiv si ferma con la sconfitta patita per un gol messo a segno all'88' da El Kabir dell'Ural. Inutile la rete segnata in pieno recupero da Promes.

ROBERTO MANCINI (Zenit San Pietroburgo) 6,5 – Il suo Zenit torna alla vittoria, piegando l'Anzhi 1-0. Torna a sorridere il Mancio, che in classifica riprende quota e risale a -2 dalla zona Champions. Ancora convalscente però nel gioco.

DELIO ROSSI (Levski Sofia) 5 – Scivola in casa contro la Ludogorets capolista e vede quasi svanire la qualificazione ai preliminari di Europa League. 

 

Italians - Top e Flop 3 italiani all'estero

TOP

ROBERTO MANCINI (Zenit San Pietroburgo) 6,5

DAVIS MANGIA (CRAIOVA) 7

ANTONIO CONTE (CHELSEA) 7,5

FLOP

CLAUDIO RANIERI (NANTES) 5

DAVIDE ZAPPACOSTA (CHELSEA) 5

ANDREA RAGGI (MONACO) 4

Calciomercato.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)