Breaking News
  • Torino, scoppia il 'caso Belotti'. Milan in allerta
    © Getty Images

Torino, scoppia il 'caso Belotti'. Milan in allerta

Le parole del capitano granata non sono state gradite dai tifosi. Ma Cairo ora può scordarsi i 100 milioni

TORINO BELOTTI MILAN / Sembra passata una vita. Un anno fa, di questi tempi, Andrea Belotti volava a quota 22 gol e sognava il Mondiale da protagonista con l'Italia. Ora, invece, in Russia ci andrà la Svezia ed il 'Gallo' ha cantato solo 6 volte in stagione. Ieri, poi, l'attaccante del Torino è tornato a parlare del futuro, facendo letteralmente infuriare molti tifosi. "Non basta andare in una grande squadra se poi vai in panchina - ha detto ai microfoni di Rai Sport -. Sono idee che escono sempre fuori ma bisogna valutare bene, a 360 gradi, quale sia la cosa giusta per me.

Quindi la condizione è andare in una grande per fare il titolare? Certo".Sui social il popolo granata si è spaccato, tra chi lo difende e chi invece lo attacca anche per questa considerazione. E c'è chi, addirittura, chiede che gli venga tolta la fascia.

Calciomercato Torino, Milan in allerta su Belotti

In tutto questo, a meno di un finale di stagione in clamoroso crescendo, difficilmente le big che si erano fatte avanti l'anno scorso torneranno all'assalto (dall'Atletico Madrid al Manchester United passando per il Chelsea). Soprattutto alle stesse cifre. Attenzione però al Milan, che un anno fa avrebbe fatto quasi di tutto per averlo e secondo 'Tuttosport' potrebbe concretamente tornare alla carica. Consapevole anche del fatto che se il presidente Cairo deciderà di vendere Belotti, lo farà dovendosi accontentare di (molto) meno dei 100 milioni di euro fissati dalla clausola rescissoria.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)