Breaking News
  • Roma-Shakhtar, Ferreyra chiede scusa al raccattapalle
    © Getty Images

Roma-Shakhtar, Ferreyra chiede scusa al raccattapalle

L'attaccante degli ucraini lo aveva spintonato nei minuti finali del match di Champions

ROMA SHAKHTAR FERREYRA RACCATTAPALLE / Su Instagram Facundo Ferreyra ha fatto i complimenti ai giallorossi per la vittoria e la qualificazione ai quarti di Champions, ma soprattutto chiesto scusa al raccattapalle dell'Olimpico' spintonato ieri sera nei minuti finali di Roma-Shakhtar: "Voglio congratularmi con tutta la Roma per la meritata qualificazione ai quarti di finale della Champions League. Allo stesso tempo, voglio esprimere le mie scuse per la mia reazione al raccattapalle durante la partita di ieri.

Ho avuto l'opportunità di scusarmi personalmente con loro alla fine della partita, ma vorrei estendere le scuse a 'tutti i giallorossi' e auguro loro buona fortuna in Champions League".

Roma-Shakhtar, il raccattapalle aveva già 'perdonato' Ferreyra

L'attaccante italo-argentino dello Shakhtar, nel mirino di alcuni club di Serie A, era già stato 'perdonato' ufficialmente dal raccattapalle, che è poi un sterno classe 2002 in forza nell'under 16 della Roma: "Grazie a tutti coloro che si sono preoccupati, tutto bene per fortuna, è stato solo un gesto di rabbia incontrollata da parte del giocatore. E’ un essere umano anche lui", il messaggio che ha postato sul proprio profilo di 'Instagram' attraverso una stories. 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)