Breaking News
  • Inter-Bologna, Eder a caccia del bis: un dubbio per Spalletti
    © Getty Images

Inter-Bologna, Eder a caccia del bis: un dubbio per Spalletti

Il tecnico nerazzurro senza Icardi. Ballottaggio tra Rafinha e Brozovic

INTER BOLOGNA / Gara significativa per l'Inter che ha bisogno di un risultato pieno per riprendersi dopo un periodo negativo in termini di prestazioni e risultati. I numeri dicono che la squadra nerazzurra è imbattuta negli ultimi sette incontri contro il Bologna, con tre vittorie e quattro pareggi nello score parziale. A 'San Siro' ha trovato solo una vittoria nelle ultime cinque sfide dopo averne vinto sette dei precedenti otto incroci. L’Inter arriva a questo appuntamento da otto incontri di campionato senza successi e non è mai arrivata a nove partite consecutive senza ottenere una vittoria in Serie A. I nerazzurri non hanno mai segnato più di una rete a partita nelle ultime quattro gare casalinghe, il Bologna invece ha subito almeno due reti in ognuna delle ultime cinque trasferte (12 gol incassati), perdendone tre delle ultime quattro. L'ex della sfida è Palacio, 140 presenze e 39 gol con la maglia nerazzurra. L’attaccante ha segnato due reti da avversario, entrambe col Genoa.

Quattro reti nelle ultime cinque partite di Serie A contro il Bologna per Mauro Icardi: l'argentino però è stato escluso dai convocati, ancora alle prese con il recupero dall'infortunio.

Inter-Bologna, Eder al posto di Icardi

Le ultime news Inter del campo riferiscono che Spalletti sta riflettendo se utilizzare il 4-3-3 o il 4-3-1-2, ma molto dipenderà dalla scelta tra il colpo dell'ultimo calciomercatoRafinha e Brozovic come trequartista o come terzo di centrocampo. Eder sarà confermato al centro dell'attacco, pronto a bissare la rete che ha aperto le marcature contro il Crotone. Queste le probabili formazioni:

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Borja Valero; Candreva, Brozovic, Perisic; Eder.
BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, De Maio, Gonzalez, Masina; Poli, Pulgar, Dzemaili; Orsolini, Palacio, Di Francesco.

Stefano Migheli

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)