Breaking News
  • Coppa Italia, Juventus-Atalanta di pomeriggio: ecco perché
    © Getty Images

Coppa Italia, Juventus-Atalanta di pomeriggio: ecco perché

La Lega spiega le motivazioni, rispondendo alle polemiche dei tifosi

COPPA ITALIA JUVENTUS ATALANTA / Nella giornata di ieri sono stati ufficializzati gli orari per il prossimo turno di Coppa Italia, con Juventus-Atalanta che vedrà il fischio d'inizio alle 17.30 (inizialmente previsto per le 20.45). Una programmazione, quella del prossimo 28 febbraio, che ha deluso i tifosi di entrambe le squadre. Considerando anche la diretta sui canali Rai, è difficile prevedere un grande afflusso allo 'Stadium', ma la Lega spiega le proprie ragioni: "Per quanto certamente non ottimale, la collocazione tardo-pomeridiana è stata una scelta obbligata, dettata da diverse ragioni.

In primo luogo le due gare di semifinale di TIM Cup non potevano essere collocate in giorni diversi da mercoledì 28 febbraio, poichè la partecipazione di tutte e quattro le semifinaliste alle coppe europee, con gare in programma il giovedì precedente e il mercoledì successivo, ha reso impossibile anticipare o posticipare una delle due semifinali di TIM Cup a martedì 27 febbraio o giovedì 1 marzo. RAI ha inoltre per contratto il diritto di trasmettere le partite in orari sfalsati, per far sì che chiunque possa vederle entrambe, cosicchè, avendo scelto di collocare in orario serale la gara Lazio - Milan, e volendo assicurare la trasmissione di entrambe le semifinali sulla rete di massimo ascolto, l'orario delle 17.30 è stato individuato, per esigenze televisive, come quello più avanzato in grado di garantire, anche in caso di supplementari e rigori, la fine del match senza sovrapposizioni con la programmazione della partita serale".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)