Breaking News
  • Inter-Bologna, Donadoni: "Icardi? Non sono preoccupato"
    © Getty Images

Inter-Bologna, Donadoni: "Icardi? Non sono preoccupato"

Il tecnico rossoblu' presenta la sfida di San Siro di domani

INTER BOLOGNA DONADONI / Anche se con una posizione di classifica ancora piuttosto tranquilla, il Bologna viene da sei sconfitte nelle ultime otto gare di campionato. Roberto Donadoni, tecnico dei rossoblu', suona la carica in vista della sfida di domani contro l'Inter: "Chiaro che vogliamo riscattare le sconfitte con Napoli e Fiorentina con un risultato positivo - ha dichiarato in conferenza stampa - Dobbiamo fare una partita di spessore, temperamento e qualità contro una formazione che ha grandissime qualità e che fino a poco fa lottava per lo scudetto. Cerchiamo di sfruttare queste loro difficoltà. Fare risultato contro una grande è importante, ma non deve rimanere una ciliegina sulla torta: il salto di qualità si fa affrontando tutte le partite allo stesso modo, con la coscienza di quello che noi possiamo fare.

Metterò in campo quelli che hanno voglia, grinta e determinazione. Destro? Come dico sempre, il suo è un discorso legato alla determinazione e convinzione in quello che fa. Quando riesce ad avere intensità è un giocatore al di sopra della media nel suo ruolo, altrimente è uno come gli altri. Orsolini ha giocato bene con l'Atalanta, ma sta bene ed ha voglia: mi piace il suo atteggiamento e quindi è in lizza per essere titolare. Portare 'San Siro' dalla nostra parte? Anche questo è un aspetto, ma non dobbiamo dipendere da fattori esterni. Ma il pubblico è una conseguenza di quello che facciamo noi. Icardi o Eder? Uno è un finalizzatore, l'altro gioca più con la squadra: conosciamo le loro qualità, ma se siamo preoccupati di quello che fanno loro, sei succube dell'avversario".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)