Breaking News
  • Napoli-Lazio, Inzaghi: "Felipe Anderson fuori per scelta tecnica. Non siamo in crisi"
    © Getty Images

Napoli-Lazio, Inzaghi: "Felipe Anderson fuori per scelta tecnica. Non siamo in crisi"

Il tecnico biancoceleste ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro i campani

NAPOLI LAZIO SIMONE INZAGHI FELIPE ANDERSON / Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del big match della ventiquattresima giornata del campionato di serie A che vedrà i biancocelesti impegnati in casa del Napoli capolista. Calciomercato.it ha seguito le sue parole.

Il pimo argomento toccato dal tecnico capitolino è quello riguardante il presunto 'caso Felipe Anderson' che in questi giorni ha tenuto banco: "Su Felipe Anderson sono state dette cose inesatte. Quando si perde una partita ci sono sempre malumori, non è entrato in campo come doveva entrare, ma la sconfitta non è colpa sua. E' di tutti, me compreso. Felipe Anderson è un patrimonio della società, l'ho sempre tutelato, in questo momento non è sereno e ho preferito in questi giorni farlo lavorare a parte. Lui sa cosa deve fare, quando tornerà a farlo sarà nuovamente decisivo. In due anni e mezzo l'ho sempre fatto giocare, per tornare ad aiutarci dovrà avere un altro atteggiamento, lo aspetteremo. Per domani non è convocato, è una scelta tecnica".

Si passa, poi, all'analisi del momento in casa Lazio e dell'avversario di domani: "Dalla ripresa del campionato, abbiamo giocato cinque partite. E' giusto analizzare, porsi delle domande sulla sconfitta col Genoa, ma non è una Lazio in crisi. Non ci voleva di sicuro, ha rallentato il nostro percorso, ma domani affronteremo la prima in classifica. Andremo a giocare la nostra partita come sempre, dovremo essere concentratissimi e poi vedremo cosa dirà il campo.

Le aspettative nei nostri confronti si sono alzate, nessuno si sarebbe aspettato a questo punto del campionato la Lazio terza. Non ci deve essere allarmismo, questa squadra ha già dimostrato di poter fare grandi partite. Dovremo essere lucidi e sereni per poter infastidire questo Napoli, che gioca il miglior calcio in Europa al momento grazie al lavoro di un ottimo tecnico come Sarri. All'andata sarebbe potuta andare diversamente, adesso la speranza è di avere tutti i giocatori a disposizione al 110%".

Napoli-Lazio: Inzaghi su modulo, Mertens, duello scudetto e Banti

Non ci saranno variazioni per quanto riguarda il 3-5-1-1 usato da Simone Inzaghi fino ad oggi: "Il modulo sarà sempre lo stesso che ci ha dato risultati incredibili. La formazione, però, verrà scelta solo domani. Andremo a Napoli per giocare una partita importante, è giusto che le aspettative si siano alzate, siamo stati noi con i nostri risultati a farvi arrivare a questo. Non a caso, dopo due sconfitte ravvicinate si è discusso molto. Cerchiamo di ripartire nel migliore dei modi. Napoli e Juventus stanno facendo qualcosa di straordinario, hanno un ritmo incredibile. Sono due squadre organizzate che, secondo me, arriveranno appaiate fino alla fine. La designazione di Banti? E' un arbitro con tantissima esperienza, arbitrerà nel migliore dei modi una partita importante per entrambe le squadre. Sarebbe un vantaggio se non avessero Mertens, ma sono talmente organizzati che sicuramente ci creeranno tanti problemi. La mia squadra, però, ha lavorato molto bene in questi tre giorni, motivati e concentrati e domani faremo una partita importante. Nani si sta allenando bene, è un grandissimo professionista che cerca di mettermi in difficoltà tutti i giorni. Se non dovesse giocare domani dal primo minuto a Napoli, penso che lo farà a Bucarest in Europa League".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)