Breaking News
  • Calciomercato Napoli, caos Younes: ecco i precedenti
    © Getty Images

Calciomercato Napoli, caos Younes: ecco i precedenti

Il tedesco dell'Ajax non vuole più l'azzurro, ma il club potrà rivenderlo in estate?

CALCIOMERCATO NAPOLI YOUNES / La sua vicenda ha ormai fatto il giro del mondo, caratterizzando non soltanto l'ultimo calciomercato del Napoli ma anche le cronache calcistiche europee. Il nome di Amin Younes è noto a tutti, soprattutto ai tifosi di fede azzurra. Lo scorso gennaio era stato avvicinato dal club di Aurelio De Laurentiis, visto il suo contratto in scadenza con l'Ajax il prossimo giugno, era stato invitato a Roma per le visite mediche e poi in città per assistere ad un match della squadra di Sarri. Tutto perfetto, sorrisi e strette di mano, la vittoria sul Bologna a cui assiste da spettatore e quella possibilità di aggregarsi sin da subito col gruppo napoletano con il club pronto a pagarlo 5 milioni per averlo a gennaio. L'annuncio ufficiale, però, slitta, il calciatore ritorna in Olanda e all'Ajax senza una motivazione.

Tutto rimandato a giugno? Sembrava di sì, con il Napoli forte di un pre-contratto già depositato secondo la società, eppure il calciatore lancia segnali inequivocabili.

Calciomercato, Younes a Napoli come Figo e De Melo

Impegnato già in Olanda con la maglia dell'Ajax, quindi, Younes fa sapere a distanza che il suo approdo in azzurro non è più così certo nemmeno in estate. E il pre-contratto? In queste ore i legali delle due parti stanno provando a sistemare la situazione, ma il club di De Laurentiis non ha dubbi: è un calciatore azzurro, poi si deciderà sul suo futuro. Il caso Younes, però, non è un evento singolare in Italia. Il più noto è quello relativo a Luis Figo, asso portoghese che nel 1994-95 firmò due diversi pre-contratti con Parma e Juventus per trasferirsi dallo Sporting Lisbona in Italia. Nessuno dei due, però, fu considerato valido e al calciatore fu vietato il trasferimento in Serie A per due anni. Poco male: Figo passò in quello stesso anno al Barcellona dando vita ad una carriera lunga e piena di successi, tornando in Italia solo nel 2009 con la maglia dell'Inter. Nel 2008, invece, il caso De Melo: attaccante brasiliano del Le Mans, firmò un pre-contratto in inverno sia con il Palermo che con il Parma. Dopo un lungo tira e molla e penalizzazioni annunciate, furono i ducali a farsi da parte. De Melo si aggregò finalmente al Palermo e...fu rivenduto per 'incompatibilità con il gruppo' quella stessa estate, di nuovo in Francia al Lille con cui avrebbe vinto poi il campionato. 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)