Breaking News
  • Calciomercato Milan, flop André Silva: il suo futuro dalla Liga alla Premier
    © Getty Images

Calciomercato Milan, flop André Silva: il suo futuro dalla Liga alla Premier

Non si può escludere un ritorno in Portogallo

CALCIOMERCATO MILAN ANDRE SILVA / Se il Milan fa una grande fatica a segnare, con 30 gol è solo l'ottavo attacco della Serie A, la colpa è anche dell'intero reparto offensivo. Fatta eccezione per il giovane Cutrone, l'unico di cui si fida ciecamente Gattuso e che sta rendendo pure oltre le meno ragionevoli previsioni, il campo si restringe a Nikola Kalinic e André Silva. I due grandi acquisti, perlomeno in termini di spesa, dell'ultimo calciomercato Milan estivo che fin qui non hanno per nulla rispettato le attese, anche a causa del caos tecnico che ha inficiato sul rendimento complessivo della squadra. Il croato, preso dalla Fiorentina in prestito più obbligo di riscatto per un totale di 25 milioni di euro, ha realizzato appena 4 gol fallendone di clamorosi quasi il doppio.

Calciomercato Milan, André Silva può dire addio a giugno: Mendes e le possibili destinazioni

Il portoghese, invece, è incredibilmente ancora a secco in campionato, dove se ne è divorati diversi, l'ultimo con l'Udinese domenica scorsa.

In Europa League, compreso il playoff, ne ha però già totalizzati 8, un bottino che per ora gli vale lo scettro di capocannoniere della manifestazione che anche per i rossoneri - attesi alla sfida coi blugari del Ludogorets - ripartirà la prossima settimana con l'andata dei sedicesimi di finale. Visto lo scarso rendimento, la permanenza in rossonero oltre giugno di Kalinic e Silva è piuttosto incerta. Data la giovane età e quindi l'impossibilità di accettare a lungo un ruolo di secondo piano, lo è in particolare quella del 22enne di Baguim do Monte. Il suo potente e tentacolare agente Jorge Mendes potrebbe trovargli una sistemazione, consentendo perché no al Milan di rientrare in tutto o in parte dall'investimento di 38 milioni fatto in estate, in campionati e club dove intrattiene relazioni importanti. Nella Liga facile pensare al Valencia, in cui sono presenti diversi suoi assistiti o para-assistiti, in Premier a diverse squadre di media-alta fascia ma anche al Manchester United del suo connazionale nonché 'cliente' José Mourinho. Al ventaglio di ipotesi sul futuro di André Silva non si può comunque escludere quella relativa al ritorno in Portogallo, proprio al Porto oppure alla rivale Benfica con cui in passato i rossoneri hanno già concluso affari di calciomercato.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)