Breaking News
  • Palermo, parte l'affondo per Calaiò: le ultime di CM.IT
    © Getty Images
Esclusivo

Palermo, parte l'affondo per Calaiò: le ultime di CM.IT

Il Ds Lupo incontra il Parma per l'attaccante. Trattativa legata al futuro di Embalo

PALERMO CALAIO' EMBALO - Il Palermo stringe i tempi per Emanuele Calaiò. Sono ore calde per il possibile trasferimento in maglia rosanero dell'attaccante, che a 36 anni potrebbe coronare il desiderio di indossare i colori della squadra della propria città. Il centravanti del Parma è un obiettivo concreto del club siciliano e - come raccolto da Calciomercato.it - a breve ci saranno novità importanti: entro questa settimana è infatti in programma un incontro tra il DsLupo e la dirigenza ducale, che presumibilmente darà un quadro definitivo sul futuro dell''Arciere'. Il Palermo aveva già sondato il terreno nei giorni scorsi ed è dunque pronto a muoversi concretamente per portare l'esperto calciatore alla corte di mister Tedino, arricchendo ulteriormente un reparto d'attacco che nella finestra invernale del calciomercato ha già registrato il colpo Moreo dal Venezia.

Calciomercato Palermo, le ultime di CM.IT sul futuro di Calaiò ed Embalo

Un altro tassello nel settore avanzato non era una priorità visto l'ingaggio dell'ex pupillo di Inzaghi, ma la possibilità di arrivare ad un profilo della caratura e dell'esperienza di Calaiò ha cambiato i piani della capolista della Serie B.

Con il Parma non si è ancora parlato degli aspetti economici dell'operazione, ma gli emiliani difficilmente metteranno dei paletti insormontabili per la società di Via del Fante vista la carta d'identità non più verdissima di Calaiò e il contratto in scadenza tra un anno e mezzo. Il Palermo, in caso di fumata bianca, sta lavorando ad un accordo con il calciatore fino al giugno 2019 con opzione per un ulteriore anno. E, dopo Ciciretti, lo sbarco a Parma di un nuovo attaccante (il 'sogno' rimane Matri) non farebbe che agevolare la trattativa per il passaggio in rosanero del mancino classe '82, che ha collezionato finora 5 reti in 15 presenze nell'attuale campionato cadetto.

Il destino di Calaiò si intreccia anche con quello di Carlos Embalo, con il jolly offensivo e il suo entourage che hanno chiesto la cessione al patron Zamparini per trovare maggiore spazio. Nonostante la stima di Tedino, il 3-5-2 utilizzato dal tecnico non permetterebbe al guineano di esprimersi al meglio e con continuità: Pescara, Brescia e Novara restano fortemente interessate al calciatore, con Zeman che già la scorsa estate avrebbe fatto carte false per averlo a sua disposizione. Il Palermo darebbe via Embalo (considerato dall'allenatore una risorsa preziosa anche come esterno sinistro di centrocampo) con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto, ma per il momento ha congelato una sua cessione in attesa di reperire sul mercato un vice Aleesami. Il semaforo verde in merito a queste due operazioni, di conseguenza, avvicinerebbe sensibilmente Calaiò al Palermo.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)