Breaking News
  • Juventus, Higuain segna poco: mai così male in Serie A
    © Getty Images

Juventus, Higuain segna poco: mai così male in Serie A

Il bomber argentino ha realizzato solo 9 gol, il peggior dato in Italia

JUVENTUS HIGUAIN GOL ALLEGRI / Trentasei giorni d’astinenza dal gol non sono un peso facile da sopportare per un bomber di razza. Neppure per un calciatore come Gonzalo Higuain, abituato in carriera a subire critiche, a superare momenti difficili, a rialzarsi da solo dopo un periodo di assenza dalla rete. Anche stavolta, piccolo campanello d’allarme per la Juventus e per il Pipita, che in gol in campionato non ci va dallo scorso dicembre. Al San Paolo, lo stadio che gli ha portato decisamente bene negli ultimi anni con la maglia del Napoli, prima di passare alla Juventus nel calciomercato estivo di un anno fa, Gonzalo ha segnato l’ultimo gol in campionato. Era il 1 dicembre, la Juventus si prese i tre punti a Napoli e grazie al Pipita resta nella scia degli azzurri per giocarsi la vittoria finale.

Higuain, però, non segna più: cinque gare di fila senza marcare il tabellino sono una novità per lui che vive in questo momento il peggior avvio italiano della sua carriera.

Juventus, Higuain segna poco: il peggior avvio in Italia

Sono infatti 9 le reti segnate, pochissime se consideriamo che un anno fa, il primo con la maglia della Juventus in Serie A, il Pipita era già a quota 13. Nel 2015/16, l’anno del record assoluto di gol nel campionato italiano, l’argentino ne aveva fatti registrare 20 nelle prime 20 giornate del torneo. Un dato così basso non l’aveva fatto registrare nemmeno al primo anno in Italia quando, nonostante qualche acciacco fisico, era riuscito a segnare 10 gol nel girone d’andata, mentre nel 2014/15 aveva chiuso con 12 gol in 20 giornate. Numeri che segnano una involuzione, ma che forse, soprattutto, indicano le difficoltà tattiche di un Higuain mai veramente pericoloso anche nell’ultima uscita di Cagliari. I compagni non l’hanno mai realmente messo in condizione per essere pericoloso e del brutto momento vissuto da Dybala sembra sentirne il peso anche lui. La sosta cade quindi al momento opportuno: per la corsa scudetto, la Juventus ha bisogno anche e soprattutto dei suoi gol. Vederlo così dietro in classifica marcatori, con i bomber Immobile ed Icardi molto più avanti di lui, è una novità a qui il Pipita non vorrà abituarsi.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)