Breaking News
  • Calciomercato Inter, Chiesa più Simeone: sfida al futuro
    © Getty Images

Calciomercato Inter, Chiesa più Simeone: sfida al futuro

Domani esterno e attaccante della Fiorentina saranno avversari della squadra di Spalletti

CALCIOMERCATO INTER CHIESA SIMEONE / Sfida al passato ma soprattutto al futuro. Domani sera al 'Franchi', nel match valevole per la prima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A, l'Inter di Luciano Spalletti affronterà la Fiorentina di Stefano Pioli nonché di Federico Chiesa e Giovanni Simeone. Entrambi i figli d'arte hanno infatti buone se non buonissime probabilità di vestire la maglia nerazzurra nei prossimi anni.

Specie l'esterno, per il quale il gruppo Suning potrebbe partire all'assalto prima che cominci il prossimo calciomercato Inter estivo mettendo sul piatto 45 milioni più bonus attraverso, magari, la formula del prestito con obbligo di riscatto.

Calciomercato Inter, da Chiesa a Simeone: possibile futuro a tinte nerazzurre

I rapporti coi Della Valle sono tornati più che buoni e quindi favorevoli alla conclusione di un affare di tale portata, anche se per il classe 1997 - che a novembre ha rinnovato il contratto fino al 2022 - dovrà essere battuta una concorrenza importante che comprende, oltre a Napoli e Juventus, anche grandi club stranieri. Sembra esserci meno concorrenza, invece, per il 'Cholito' autore fin qui di 7 gol compreso quello realizzato in Coppa Italia contro il Cesena. L'argentino viene tenuto in forte considerazione dalla società di corso Vittorio Emanuele e già a partire dalla prossima stagione potrebbe diventare un obiettivo concreto per rafforzare il reparto avanzato, al momento ancora orfano di una vera e propria alternativa a capitan Icardi. Concludendo proprio con il bomber interista: stando ai rumors di calciomercato al termine di questo mese dovrebbe incontrarsi con la dirigenza avvicinandosi al prolungamento fino al 2023 con annesso aumento dello stipendio (da 5 a 7 milioni bonus compresi) e della clausola rescissoria.che a quanto pare salirà a 130 milioni.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)