Breaking News
  • Juventus, il 2017 altalenante di Dybala
© Getty Images

Juventus, il 2017 altalenante di Dybala

L'argentino ha mostrato tutta la sua qualità nell'anno solare che sta per chiudersi, alternandola a lunghi momenti di difficoltà

JUVENTUS DYBALA ALLEGRI CHAMPIONS / La sua faccia al triplice fischio della finale di Champions League a Cardiff tra Real Madrid e Juventus la ricordano tutti. Tradiva tutta l'emozione, l'amarezza, il dispiacere di un ragazzo di 23 anni che davanti a sé guardava passare il treno della vittoria senza poterci saltare su. Paulo Dybala ha capito che è dalle cadute che si costruiscono i campioni e quella notte a Cardiff non la dimenticherà più. Il 2017 che sta per concludersi è stato il suo anno in tutti i sensi: colpi da campione, da calciatore che può ambire senza paura a sedersi al tavolo dei grandi, poi lunghe fasi di apatia, di difficoltà, di astinenza anche in zona gol. I gol, appunto: sono stati 32 in questo suo anno solare, segnati in ogni competizione ed in qualsiasi modo. Alcuni belli da ricordare, altri utili a farci capire chi è e cosa può essere Paulo Dybala.

Dal Barcellona alla crisi in campionato: Dybala è pronto al 2018 della verità

Nella seconda metà della scorsa stagione aveva messo mano al suo repertorio per trascinare la Juve in fondo in ogni torneo.

La macchina da gol della Joya, però, si era incartata sul più bello: nelle ultime dieci gare di campionato aveva messo insieme solo tre reti, ma il risultato finale sembrava ormai scontato con la Juventus sicura della vittoria. In Champions, invece, si era fermato ad aprile, ai quarti col Barcellona, il momento più alto del suo 2017. Le amarezze primaverili non l'avevano sottratto al gioco dell'ultimo calciomercato: in estate l'argentino è parso anche in procinto di lasciare i bianconeri, ma Marotta si è tenuto stretto Dybala e Real e Barcellona hanno dovuto cambiare obiettivo. L'inizio di questa stagione, poi, è stato super: doppietta in Supercoppa ad agosto, poi 10 gol nelle prime sei uscite di campionato. Il momento difficile è cominciato ad ottobre e solo qualche settimana fa sembra essersi concluso: nelle ultime gare Dybala è tornato a fare quello che sa, come ieri sera a Verona. Il suo anno altalenante apre ad un 2018 interessante: sarà l'anno della verità per chi guarda da lontano Messi e Cristiano Ronaldo e vuole raggiungerli al più presto, con addosso la maglia bianconera.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)