Breaking News
  • Feyenoord-Napoli, le scelte di Sarri: giocano gli uomini Champions
© Getty Images

Feyenoord-Napoli, le scelte di Sarri: giocano gli uomini Champions

Il tecnico continua a prediligere le 'seconde linee' principalmente in Europa

FEYENOORD NAPOLI TURNOVER SARRI / Chiriches, Diawara, Zielinski, forse Maggio: Maurizio Sarri 'rivoluziona' il Napoli per l'ultima gara della fase a gironi Champions contro il Feyenoord. A Rotterdam gli azzurri potrebbero scendere in campo con ben quattro undicesimi diversi da quelli visti all'opera contro la Juventus. Non una novità in Europa per Sarri, 'accusato' di cambiare troppo poco la formazione e di aver 'spremunto' fino all'esaurimento i titolari. In realtà numeri alla mano, l'allenatore di Figline ha spesso attuato il turnover, almeno per quanto riguarda la Champions. Proprio nella competizione più ambita dai calciatori e dai club, il Napoli ha spesso schierato quelle che, numeri alla mano, possono essere considerate le 'seconde linee'. In Olanda non ci sarà alcuna eccezione, almeno da quanto trapela dalle ultime di formazione: titolari saranno molto probabilmente Maggio, Chiriches, Diawara e Zielinski, quattro calciatori che spesso hanno trovato il campo dal primo minuto più quando c'era da sentire la tanto ambita musichetta che quando ad essere suonato è 'O Generosa' di Allevi. 

Feyenoord-Napoli, Sarri vara il turnover Champions

Così ad esempio Zielinski e Diawara - arrivati entrambi nel calciomercato 2016- sono partiti titolari nelle gare di Champions 3 volte su 5 e, se dovessero essere confermate le indiscrezioni della vigilia, toccheranno quota 4 su 6 questa sera. In campionato però la musica è decisamente diversa: il 60% del polacco in campo internazionale diventa il 33% in campionato (5 su 15 da titolare), mentre per il guineano in Serie A ci sono state appena 3 presenze da titolare su 15 (soltanto il 20%). 

Cose non molto diverse per la difesa: Chiriches ha collezionato appena 4 presenze da titolare in campionato (27%) e chiuderà il girone con 2 su 6 in Champions (33%); Maksimovic ha giocato una volta in Europa e una in campionato: il 20% contro il 7%. Insomma, il Napoli sembra aver scelto l'Europa per far rifiatare alcuni suoi titolari: ad eccezione del tridente di attacco, per gli altri l'aria Champions è quasi sinonimo di riposo. 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)