Breaking News
  • Football Under, da Carraro a De Rigo: i consigli per gli acquisti
© Getty Images

Football Under, da Carraro a De Rigo: i consigli per gli acquisti

Sgarbi e D'Agostino le promesse del vivaio del Napoli che si sono messe in mostra nel weekend

CARRARO DE RIGO CALCIOMERCATO PRIMAVERA/ Il day-after l'eliminazione dell'Italia dai Mondiali è fatto di riflessioni sul presente e sul futuro del calcio italiano. I giovani talenti sono una via d'uscita ma bisogna avere fiducia in loro, lavorare affinchè esplodano con pazienza e perseveranza. Calciomercato.it con Football Under vuole proprio andare alla ricerca delle intuizioni più interessanti, dei giovani prospetti da seguire con attenzione che si sono messi in mostra nell'ultimo weekend.

1. Condivide con Cannas del Cagliari il ruolo di leader della classifica marcatori del campionato con nove gol in nove partite, la media di uno ogni sfida. Parliamo di Carmine Iannone, attaccante classe 2001 della Salernitana che può giocare sia da esterno che da punta centrale senza mai perdere uno straordinario fiuto del gol che finora gli ha permesso d'essere incisivo in tutte le categorie. 

2. In tre presenze nell'Under 17 del Napoli, Lorenzo Sgarbi, attaccante classe '2001 proveniente dal Sudtirol prelevato in prestito biennale soprattutto per aiutare la Primavera sotto età, ha segnato tre gol: uno all'Ascoli in casa e due alla Ternana sabato scorso, quando ha realizzato la sua prima doppietta in maglia azzurra. Attaccante dotato di grande fisicità, sa sia dialogare con i compagni che conquistarsi lo spazio per essere incisivo, deve ancora crescere per dare un contributo più significativo alla Primavera, categoria in cui affronta ragazzi di uno, due o tre anni più grandi di lui.

3. Sgarbi non è l'unica promessa del Napoli emersa in questo weekend, c'è anche Giuseppe D'Agostino, esterno d'attacco classe '2003 che ha vissuto un debutto da protagonista sotto età nella categoria Under 16. E' stato incisivo per la rete del 3-0 alla Salernitana, saltando quattro avversari e servendo a Cioffi il pallone del tredicesimo gol in campionato.

4. Il Pescara è uscito sconfitto dalla trasferta di Bari ma Marco Carraro, uno dei tanti giovani della banda Zeman, si è reso protagonista di un'altra ottima prestazione, guidando con autorevolezza il centrocampo abruzzese. E' in prestito dall'Inter, club che farebbe bene a tenerlo d'occhio perchè ha i mezzi per far emergere il suo talento.

5. Ha un tocco di palla di grande qualità, quella che sempre più s'invoca a tutti i livelli del nostro calcio, parliamo di Mattia De Rigo, trequartista classe 2001 che ha tutto per fare strada: capacità tecniche, visione di gioco, personalità. E' cresciuto nel Vicenza fino alla scorsa estate, quando la Virtus Entella con grande competenza ha sbaragliato la concorrenza. Domenica De Rigo ha realizzato una tripletta nel 4-1 inflitto alla Cremonese.

6. Il Palermo in testa alla classifica del campionato di serie B è anche merito dello Spezia che ha fermato il Frosinone sul pareggio sabato sera. Nelle fila della formazione ligure c'è un giovane molto interessante: l'esterno classe '97 Matteo Pessina, scuola Milan ma di proprietà dell'Atalanta, in prestito allo Spezia. Ha intelligenza tattica, buona visione di gioco, tempi d'inserimento, è un profilo da seguire, destinato a crescere.

7. Briansafo Oddei è uno degli elementi più interessanti del vivaio del Sassuolo, domina la classifica marcatori del girone A del campionato Under 16. Domenica ha realizzato una doppietta contro il Torino, raggiungendo quota nove gol in nove partite, uno ogni ottanta minuti.

8. Introduciamo una novità, premiamo un allenatore piuttosto che un giocatore. E' Paolo Annoni l'allenatore dell'Under 15 dell'Inter, l'unica squadra a punteggio pieno di tutti i campionati giovanili riservati alle squadre di A e B. Arriva da un'esperienza da allenatore in seconda nella Primavera della Sampdoria, si sta mettendo in mostra in questo suo nuovo percorso all'Inter.

9. Se l'Atalanta mantiene la vetta della classifica con Cesena e Cagliari, lo deve a Davide Angelo Ghislandi, autore del gol decisivo nel successo di domenica sul campo dell'Inter. Giocatore duttile, può essere impiegato sia da mezzala che da esterno d'attacco, lo caratterizza un ottimo livello di tecnica di base.

10. C'è un po' d'Atalanta anche in lui perchè suo fratello Christian Capone è cresciuto nel vivaio nerazzurro ed oggi è al Pescara in serie B, mentre c'è già un altro Capone pronto ad emergere. Si tratta di Andrea Capone dell'Under 16 del Milan, il talento classe '2002 domenica si è reso protagonista di una doppietta mettendo in mostra colpi molto interessanti.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)