Breaking News
  • Calciomercato Serie A, da Cutrone a Orsolini: cercasi spazio
© Getty Images

Calciomercato Serie A, da Cutrone a Orsolini: cercasi spazio

Sono molteplici i talenti italiani in cerca di continuità nelle rispettive squadre

CALCIOMERCATO SERIE A / La clamorosa esclusione della Nazionale italiana dal prossimo Mondiale in Russia induce l'intero movimento calcistico nostrano a rinnovarsi e porsi domande sul futuro. Un avvenire che al momento sembra annebbiato per la scarsezza di talenti puri che nei prossimi mesi sarà evidenziata dalle mancate convocazioni di Buffon, Barzagli, De Rossi e, probabilmente, Chiellini, che ieri sera hanno dato l'addio alla maglia azzurra dopo il pareggio con la Svezia. La pochezza di talenti italiani è dovuta anche all'esiguo minutaggio che molti giovani sono costretti a subire nei rispettivi club. Fattore che non li aiuta nella loro crescita e si riversa, inevitabilmente, sulla Nazionale. Così, anche per iniziare a cambiare le abitudini, già a gennaio diverse società di Serie A potrebbero decidere di mandare in prestito i loro giovani facendogli trovare la giusta continuità e aiutandoli a mettere in mostra il loro talento, per poi ritrovarseli in squadra più maturi e pronti per restare ai vertici del calcio nostrano. Calciomercato.it ha fatto il punto sui talenti italiani in cerca di spazio e che potrebbero essere oggetto di future trattative.

Calciomercato Serie A, i giovani da valorizzare

Inizando dal reparto arretrato, tra i giovani italiani da valorizzare c'è sicuramente Simone Scuffet. Partito da titolare nell'Udinese a inizio stagione, dopo alcune prestazioni opache è stato relegato in panchina in favore del 40enne Bizzarri. Scuffet è da tempo nel mirino della Juventus, ma, qualora dovesse continuare a racimolare panchine, a gennaio non è esclusa una sua partenza in prestito, magari in Serie B, dove giocò da titolare due stagioni fa. Chiede più spazio anche Gianluca Mancini, roccioso difensore dell'Atalanta che finora ha racimolato soltanto 65 minuti stagionali. Anche per lui è probabile un nuovo prestito in cadetteria, dove l'anno scorso si mise in mostra con il Perugia. Passando ai talenti del centrocampo, invece, Manuel Locatelli sta trovando poca continuità nel Milan, dove in campionato solo una volta è sceso in campo da titolare. Per lui c'è l'interesse della Fiorentina, ma in Serie A tra le 'medio-piccole' non mancano altre società pronte a garantirgli spazio per il rush finale di stagione. Una condizione simile la sta vivendo anche Alessandro Murgia della Lazio. L'eroe di Supercoppa, se in Europa League è sempre sceso in campo da titolare, in campionato ha racimolato solo 4 presenze: su di lui ci sono gli occhi della Juventus, ma a gennaio non è da tralasciare l'ipotesi prestito in club che puntano alla salvezza, eventualità che gli garantirebbe maggior minutaggio ed esperienza. Passando agli attaccanti, infine, Patrik Cutrone è sicuramente il talento più in vista. L'attaccante del Milan non gioca in campionato da tre partite. Chiuso da Kalinic e André Silva, Cutrone piace al Torino, che vorrebbe prenderlo in prestito con diritto di riscatto. Reclamano spazio, infine, anche gli atalantini Riccardo Orsolini ('promesso sposo' della Juve) e Luca Vido. Per entrambi, in caso di mancate offerte dalla Serie A, potrebbero aprirsi nuovamente le porte della Serie B.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)