Breaking News
  • Italia-Svezia, azzardo Ventura: rivoluzione a minuti zero
© Getty Images

Italia-Svezia, azzardo Ventura: rivoluzione a minuti zero

Tre cambi per il ct: Florenzi, Jorginho e Gabbiadini titolari per una Nazionale mai vista prima

ITALIA SVEZIA / E' l'Italia del dentro o fuori, quella che non può permettersi di sbagliare, la Nazionale che dovrà ribaltare l'1-0 di Solna: per la piccola impresa - come l'ha definita Buffon - il commmissario tecnico dell'Italia, Giampiero Ventura, sembra orientato a puntare su tradizione e novità. La tradizione è rappresentato dal 3-5-2, il modulo 'rassicurante', quello nel quale rifugiarsi quando è il momento di non sbagliare. In Svezia non ha funzionato granché visto il risultato, ma il ct non ha intenzione di cambiare, assistito in questo anche dai senatori, legati allo schema che ha contribuito a fare bene agli ultimi Europei. 

Italia-Svezia, da Florenzi a Jorginho: una Nazionale mai vista

L'innovazione, invece, è nelle facce che vedremo in campo dal primo minuto, quasi assolute novità per l'era Ventura: Jorginho, Florenzi e Gabbiadini, al posto di De Rossi, Verratti e Belotti. Il ct ha deciso di sparigliare le carte e lo ha fatto puntando su chi non ha mai (o quasi) calcato il terreno di gioco con la maglia azzurra nella sua gestione. Non lo ha mai fatto Jorginho che ai minuti zero con Ventura ct aggiunge i 24 messi insieme quando a guidare l'Italia c'era Conte. Il regista del Napoli è stato spesso al centro di un botta e risposta verbale proprio con l'attuale guida tecnica della Nazionale per le passate mancate convocazioni, ma nel momento più importante della sua gestione, Ventura decide di affidarsi proprio a lui e di consegnargli le mani del centrocampo azzurro. Azzardo? Il campo lo dirà, così come soltanto sul terreno di gioco si potrà capire quanto è convenuto puntare dal primo minuto su Florenzi come mezzala. Il romanista con l'attuale ct ha giocato due partite collezionando in totale 145 minuti. Certo il doppio grave infortunio ha inciso sulla sua avventura azzurra, ma c'è da dire che da tempo (minuti finali contro il Chelsea a parte) non è impiegato come mezzala. Infine, Gabbiadini, dallo scorso calciomercato di gennaio in Premier League: 35 minuti sparsi in quattro apparizioni e una rete. Quella che tutta Italia spera possa arrivare anche questa sera. 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)