Breaking News
  • Serie A, Ranieri: "Sarri bravissimo. Juve a rilento, poi..."
© Getty Images

Serie A, Ranieri: "Sarri bravissimo. Juve a rilento, poi..."

Il tecnico italiano ha analizzato l'andamento del nostro campionato

SERIE A RANIERI / A campionato fermo, è tempo di analisi. L'attuale Serie A si sta rivelando molto più equilibrata del solito per la lotta al vertice, dove cinque squadre (Napoli, Juve, Inter, Lazio e Roma) sono racchiuse in cinque punti. Claudio Ranieri, allenatore del Nantes, ha commentato l'andamento del calcio nostrano: "Napoli? Sta facendo grandi cose. Ha tenuto testa al City che è uno dei club più ricchi al mondo, in grado di compiere spese importanti. Il gioco del Napoli ruba gli occhi. Sarri è bravissimo - le sue parole alla 'Gazzetta dello Sport' - La Juventus? La solita. Può partire al rilento, ma poi te la ritrovi in testa, o a un passo dalla vetta. E' la squadra che per cultura è più abituata a vincere e ciò le dà sempre un vantaggio in più. L’Inter? Spalletti ha preso subito in mano la situazione. Si vede la sua mano. La Lazio? Mi piace tantissimo. Simone Inzaghi sta compiendo un lavoro straordinario ed è ancora più eclatante che sia lì perché l’arrivo di Bielsa è saltato all’ultimo momento. E' bravo anche nelle dichiarazioni e nel modo di gestire l’Europa League, torneo che va rispettato. La Roma? Alcuni erano scettici su Di Francesco perché non viene mai pesato il lavoro svolto in precedenza. E' riuscito a coinvolgere i calciatori. Lo seguono e lo rispettano".

LE ALTRE - "Sono contento per Giampaolo. Lui, come Sarri, è un altro allenatore che sta arrivando tardi, ma è davvero bravo. Aggiungo al discorso l’Atalanta. E' normale che paghi qualcosa in campionato perché l’Europa toglie energie fisiche e mentali, ma è giusto che in questa fase si sia puntato sulla dimensione internazionale".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)