Breaking News
  • Serie A, l'importanza della difesa e l'ascesa di Roma e Inter
© Getty Images

Serie A, l'importanza della difesa e l'ascesa di Roma e Inter

Subire pochi gol: ecco la ricetta per vincere il titolo

SERIE A DIFESA ALLEGRI DI FRANCESCO ROMA INTER JUVENTUS NAPOLI / "L'attacco vende i biglietti, la difesa vince le partite". Una massima dello sport americano che ben si può applicare alla Serie A. La nostra tradizione tende a premiare maggiormente l'efficacia nel coprirsi, più che l'avere un attacco spumeggiante. Una tendenza ribadita quest'oggi in conferenza stampa sia da Allegri che da Di Francesco. Non un luogo comune, ma qualcosa suffragato dai fatti: come ha ben ricordato l'allenatore della Juventus, assai di rado il campionato non è stato vinto da chi aveva la difesa meno battuta. Per l'esattezza, soltanto due volte negli ultimi quindici anni. Sull'importanza della fase difensiva si è soffermato anche il tecnico della Roma, abbastanza a sorpresa conoscendo la sua estrazione 'zemaniana'. Si tende a riconoscere comunque, in generale, una certa importanza alla capacità di non subire gol, per massimizzare i profitti riguardo a quanto fatto in campo. Forse anche per rispondere all'esuberanza offensiva del Napoli, che sembra assolutamente inarrestabile ora come ora (più di tre gol di media a partita in questo avvio di stagione).

Serie A, la sfida di Roma e Inter a Juventus e Napoli

Le gerarchie di questo campionato sembrerebbero piuttosto definite: Napoli e Juventus a battagliare per il primato, le altre a ruota. Ma in quest'avvio di stagione sia la Roma, nonostante gli stravolgimenti del calciomercato, che l'Inter stanno riuscendo a tenere il passo: giallorossi potenzialmente a -3 dalla vetta, con la gara con la Sampdoria da recuperare, nerazzurri a pari punti con la Juventus e a -2 dalla capolista. Non è un caso che ciò coincida con la capacità di blindare la retroguardia: entrambe hanno subito meno gol delle due protagoniste annunciate. Quattro reti al passivo per la Roma, che dopo il ko con l'Inter ha chiuso a chiave la porta di Alisson, subendo solo una rete in quattro match. Soltanto tre per l'Inter, che ha la difesa meno battuta, mentre Napoli e Juventus finora hanno raccolto cinque volte la palla in fondo al sacco. Un anno fa, la Roma aveva incassato otto gol, così come l'Inter. Non a caso, cinque punti in meno per i giallorossi, otto addirittura per i nerazzurri. Sulle rinnovate titubanze in retroguardia della Juventus, che finora ha incassato in totale 11 gol in stagione in dieci gare, e su qualche amnesia sempre possibile del Napoli, si fondano le speranze di rincorsa. Dal sabato scoppiettante che proporrà Juventus-Lazio e Roma-Napoli e da Inter-Milan, si attendono risposte importanti.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)