Breaking News
  • Usa, ESCLUSIVO: Andres Agulla analizza la disfatta americana
Esclusivo
© Getty Images

Usa, ESCLUSIVO: Andres Agulla analizza la disfatta americana

Il presentatore della ESPN in esclusiva a Calciomercato.it parla del fallimento mondiale della Nazionale a stelle e strisce

ESCLUSIVO ESPN DEPORTES USA / Calciomercato.it ha intervistato, in esclusiva, Andres Agulla di ESPN International/Deportes per capire cosa sta succedendo negli Stati Uniti d'America dopo la scottante eliminazione dalla Coppa del Mondo 2018 della Nazionale. 

Il giornalista statunitense crede che ci siano dei problemi seri nel calcio Americano, situazioni che vanno risolte iniziando un nuovo progetto. “È stata decisamente una giornata pazzesca quella delle qualificazioni. Lavorando ad ESPN nel dipartimento internazionale c’erano moltissime persone di differenti nazionalità a seguire le vicende calcistiche. C’erano Americani, Cileni, Argentini, e negli ultimi 10 minuti delle partite ancora nessuno sapeva come potesse andare a finire il discorso qualificazione.  La non qualificazione alla Coppa del Mondo è stato un colpo duro per molte persone qui in America perché erano in attesa di arrivare a questa competizione, ma ora non c'è più la possibilità.”

L’America è in uno stato di shock. Il calcio sta appassionando sempre più i tifosi negli States e questa eliminazione è un passo indietro che non ci voleva: “Per il sistema calcio americano questo è certamente come un pugno in faccia. Molte persone che lavorano nel soccer in questo paese chiedono che si trovino i responsabili di questa sconfitta. Un altro problema da affrontare è quello dei giocatori. La maggior parte di loro rimane a giocare negli Stati Uniti e nell’MLS perché è la cosa più confortevole da fare, invece di testare le proprie qualità in campionati molto più competitivi come quelli Europei. Alcuni di questi avrebbero avuto la possibilità di giocare in Europa, magari non nelle squadre di prima fascia ma potevano fare esperienze che gli avrebbero dato dei sicuri vantaggi. Tuttavia hanno deciso di non andare e restare negli USA dove possono avere una vita confortevole. Io credo veramente che i giocatori debbano competere e combattere per qualcosa di superiore in un ambiente più competitivo. La situazione attuale è veramente deludente, come detto prima, un pugno in faccia per molte persone appassionate di calcio qui negli States".

USA fuori dalla Coppa del Mondo. Manca il progetto

Bruce Arena non può essere considerato il solo responsabile di questa disfatta. Agulla crede veramente che ci sia un problema strategico ben più grande da affrontare. Bisogna capire cosa si vuol fare del sistema calcio Americano. "Non ho mai pensato sia una buona idea cambiare totalmente un team. Indubbiamente tutti devono imparare qualcosa da questa sconfitta ma non si deve drasticamente smantellare un gruppo. Devono ricreare qualcosa intorno a giocatori come Pulisic. Penso che ci sia una nuova generazione che sta avanzando ma questi giocatori devono avere la forza di testare le loro qualità a livelli più alti. Non è buono restare qui per non avere molte pressioni ma bisogna andare fuori dal paese per una maggiore competitività. Hanno bisogno di un campionato dove si retroceda, dove ci sia la pressione di fornire performance di alto livello.  La federazione sportiva deve iniziare un progetto differente. Anche il progetto Klinsmann non poteva durare e non si può pensare di battagliare contro Argentina o Colombia se poi alla fine non si riesce a competere neanche contro Trinidad & Tobago. Devono sedersi ad un tavolo e decidere cosa vogliono fare con il calcio statunitense, dove vogliono arrivare". 

Molte volte i soldi non sono tutto. Sebbene un paese ricco come l’America possa pensare di risolvere tutto immettendo denaro nel sistema, ci sono degli equilibri che vanno trovati. Il progetto è la cosa più importante per arrivare al successo: “In un paese dove si immettono ingenti somme economiche in questo sport e con la possibilità di trovare tanti talenti, io credo veramente che la MLS debba essere solo il primo step per i giocatori. Poi devono entrare in Europa se vogliono diventare professionisti di livello primario. Devono capire che la MLS attualmente non è una top league. Stanno spendendo tantissimi soldi nello sviluppo del calcio americano, ma sembra che non si vada da nessuna parte in questo momento. Anche le squadre giovanili non stanno facendo bene.  Inoltre credo che non dobbiamo focalizzare l’attenzione sul coach Bruce Arena perché questo è un problema ben più grande. Non serve che l’allenatore venga rimosso o che lasci la panchina. Serve un tavolo di discussione per capire le reali aspettative del calcio Americano. Si deve capire se si vuole andare avanti con questo sistema attuale, e allora continuare con un coach interno a questo calcio. Oppure si deve guardare all’estero facendo entrare un coach che possa portare innovazione nel sistema americano. Io credo che questa seconda opzione sia migliore. Sicuramente la loro scelta di iniziare un progetto con Klinsmann non è stata la migliore a suo tempo".

 

Articoli Correlati

Estero  
Real Madrid, tre per il dopo Navas: no a Donnarumma
Real Madrid, tre per il dopo Navas: no a Donnarumma
I 'Blancos' vogliono regalarsi un numero uno importante
Estero   Francia  
Paris Saint-Germain, UFFICIALE: AL-Khelaifi sotto indagine
Paris Saint-Germain, UFFICIALE: AL-Khelaifi sotto indagine
Il presidente del club indagato in Svizzera insieme all'ex segretario generale della Fifa Valcke
Estero  
Calciomercato 2017, il rendimento degli acquisti più folli
Calciomercato 2017, il rendimento degli acquisti più folli
Da Neymar a Rodriguez hanno già stracciato tutti i record di mercato, ma le loro prestazioni sono all'altezza delle spese folli?
Estero   Argentina  
Argentina, Messi 'mondiale'. Guardiola pronto a tornare all'assalto
Argentina, Messi 'mondiale'. Guardiola pronto a tornare all'assalto
Con tre gol all'Ecuador ha regalato all'Albiceleste il pass per Russia 2018
Estero  
UFFICIALE: Andrea Pirlo lascia il calcio a fine stagione
UFFICIALE: Andrea Pirlo lascia il calcio a fine stagione
L'esperto centrocampista ha deciso di smettere per intraprendere una nuova strada
Estero   Spagna   Inghilterra
Calciomercato Barcellona, Messi e il mistero rinnovo: City all'assalto
Calciomercato Barcellona, Messi e il mistero rinnovo: City all'assalto
I blaugrana si mostrano tranquilli ma intanto tarda ad arrivare l'ufficialità