Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI ALBANIA-ITALIA: Candreva salva tutti
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI ALBANIA-ITALIA: Candreva salva tutti

Con un gol dell’esterno, gli azzurri vincono e volano ai playoff come testa di serie. Ma il gioco continua a latitare

PAGELLE E TABELLINO DI ALBANIA-ITALIA PROMOSSI E BOCCIATI – Vince l’Italia in Albania, contro l’ottima squadra allenata da Christian Panucci, non senza soffrire qualche occasione di troppo concessa ai padroni di casa però, e non senza faticare ancora nella costruzione del gioco. Serve un jolly di Candreva, che fino a quel momento aveva giocato male, per portare a casa la vittoria. Eder sbaglia tutto lì davanti, e Immobile sotto porta non riesce ad essere letale come in campionato. Le difficoltà per Ventura restano quindi, nonostante qualche sorriso.

 

ALBANIA

Berisha 6,5 – Para tutto quello che c’è da parare, e nelle uscite è sempre preciso e puntuale. Impossibile opporsi al gran tiro di Candreva.

Hysaj 5,5 – Controlla piuttosto bene Insigne fino ai primi minuti della ripresa, poi l’azzurro e compagno di squadra al Napoli riesce a creargli qualche problema.

Veseli 6 – Sbaglia la copertura su un lancio destinato ad Immobile che costringe Berisha all’intervento al 21’. Ma poi è perfetto, anche nell’opporsi col corpo ai tentativi di Eder e Immobile da fuori area.

Mavraj 6 – In fase di marcatura è un condottiero insuperabile, e anche bravo ad intercettare i fraseggi degli azzurri. Sbaglia qualcosa in fase di appoggio però, e nel finale manca l’intervento su Immobile che però sbaglia a tu per tu con Berisha.

Agolli 6,5 – Il capitano dell’Albania non sbaglia nulla, fornendo una prestazione di grande corsa e sacrificio.

Basha 6,5 –Molto buono il suo lavoro davanti alla retroguardia. Organizza il gioco, si concede addirittura qualche giocata rischiosa. Che però non fallisce. Dal 68’ Lila 5,5 – Non un granché il suo in partita. Si fa anche ammonire.

Kace 6 – Corre parecchio e contribuisce a creare superiorità a centrocampo, ma pure a mettere pressione ai portatori di palla azzurri.

Roshi 6 – Costringe spesso Spinazzola ad attendere l’aiuto di Gagliardini in raddoppio. Fino a quando ne ha gira bene. Dal 90’ Ahmedi s.v.

Memushaj 5,5 – Da lui ci si aspetta sempre qualcosa in più sotto il profilo tecnico. E invece il centrocampista del Benevento rischia troppo poco. Dal 76’ Latifi s.v.

Grezda 6,5 – Ci prova da fuori dopo la bella combinazione con Sadiku al 10’, si ripete nei primi minuti della ripresa. E’ nettamente il più pericoloso dei suoi.

Sadiku 6 – Cerca molto la collaborazione dei compagni in attacco, giocando di sponda e tentando il passaggio smarcante. Sufficiente la prova.

All. Panucci 6 – La sua Albania pratica un buon calcio e quasi gioca lo scherzetto agli azzurri. Manca qualcosa in termini di concretezza là davanti ma - nota di personalità - la squadra predilige giocare sempre il pallone.

 

ITALIA

Buffon 6,5 – Gran riflesso il suo sulla botta di Grezda a metà di ripresa, che assume una strana traiettoria mettendolo in difficoltà. Si fa sentire quando i compagni della retroguardia sbagliano.

Darmian 5 – In Inghilterra non gioca e si vede. Non ha i 90’ nelle gambe, non sgroppa e si limita al compitino. Che in ogni caso non sempre gli riesce. Dal 61’ Zappacosta 5,5 - Ordinaria amministrazione, anche se Buffon lo richiama duramente dopo aver concesso un'occasione al solito Grezda.

Bonucci 6 – Se la cava sempre bene nell’uno contro uno, un po’ meno nell’impostazione di gioco. Ma questa soluzione non deve essere considerata quella principale del sistema di gioco azzurro.

Chiellini 6,5 – Sempre sicuro e aggressivo al punto giusto. Salva anche qualche situazione pericolosa all’interno dell’area piccola.

Spinazzola 6 – Riesce a fornire a Candreva il prezioso assist per il tiro vincente dell’ala azzurra. Ma prima c’è ben poco. Mancano le sovrapposizioni alle giocate di Insigne, costretto com’è a preoccuparsi più degli attacchi dei padroni di casa.

Parolo 6 – Solita partita di sacrificio e corsa per lui, ma la qualità è poca. Ci prova anche da fuori area nella ripresa, ma il tiro termina alto.

Gagliardini 5 – Soffre tantissimo la superiorità del centrocampo albanese. La volontà di sacrificarsi c’è, ma sbaglia troppo.

Candreva 6 – Una gara nettamente sottotono per 70’, poi il gran gol che sblocca la partita con una sventola di destro sotto porta, ma da posizione defilata. In una serata opaca in generale, va benissimo così.

Immobile 6 – Suo il primo vero tiro in porta della gara, che costringe Berisha alla gran parata. E’ sicuramente il più pericoloso dell’attacco azzurro, ma sotto porta non è letale come in campionato.

Eder 5 – Sbaglia troppe volte l’appoggio in fase di contropiede, gettando al vento potenziali occasioni pericolose. Prova il tiro dalla distanza, ma spesso viene chiuso. Dall’88’ Gabbiadini s.v.

Insigne 6 – Male fino ai primi minuti della ripresa, poi il miglioramento. Il giocatore del Napoli prova a fare la differenza con la sua qualità, ma le giocate ammirate al San Paolo restano ben altra cosa. Dal 93’ El Shaarawy s.v.

All. Ventura 5,5 – Vince ma non convince. Ancora. Il gioco latita e i due centrocampisti di ruolo in mezzo al campo sembrano non riuscire a contrastare e ripartire allo stesso tempo. Gli esterni non girano granché e i cross latitano. Serve un jolly per vincerla.

 

Arbitro: Moen 6 – Non concede il rigore all’Italia per un tocco di Veseli con braccio aperto sul passaggio di Eder indirizzato a Immobile al 40’. Gli azzurri protestano molto ma la palla tocca prima il corpo del calciatore.

 

TABELLINO

Albania-Italia 0-1

Albania (4-2-3-1): Berisha; Hysaj, Veseli, Mavraj, Agolli; Basha (dal 68’ Lila), Kace; Roshi (dal 90’ Ahmedi), Memushaj (dal 76’ Latifi), Grezda; Sadiku. A disp.: Hoxha, Kolici, Lenjani, Djimsiti, Balliu, Memolla, Ajeti, Ndoj. All. Panucci.

Italia (4-2-4): Buffon; Darmian (dal 61’ Zappacosta), Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Parolo, Gagliardini; Candreva, Immobile, Eder (dall’88’ Gabbiadini), Insigne (dal 93’ El Shaarawy). A disp.: Donnarumma, Perin, Rugani, Inglese, Astori, Barella, Cristante, Bernardeschi, D’Ambrosio. All. Ventura.

Marcatori: 73’ Candreva (I)

Arbitro: Svein Oddvar Moen (NOR)

Ammoniti: 75’ Lila (A), 80’ Chiellini (I)

Espulsi:

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)