Breaking News
  • Sassuolo-Juventus, Allegri: "Dybala ci sarà. Chiellini e Mandzukic..."
© Getty Images

Sassuolo-Juventus, Allegri: "Dybala ci sarà. Chiellini e Mandzukic..."

Ecco le parole del tecnico bianconero sul match di domani

DIRETTA SASSUOLO JUVENTUS CONFERENZA ALLEGRI / Sfida delicata per la Juventus in casa del Sassuolo. Mancherà probabilmente Berardi ma i neroverdi sono un gruppo da non sottovalutare, nonostante il cambio di panchina. I bianconeri vengono inoltre dalla sconfitta in Champions League in casa del Barcellona, dunque vorranno rifarsi. Allegri sorride guardando la classifica, che vede il suo gruppo a punteggio pieno. La speranza è però quella di non soffrire come nelle ultime giornate. In conferenza stampa il tecnico presenta la sfida alla vigilia, come di consueto, ed ecco quanto evidenziato da Calciomercato.it: "Si è fatto un bellissimo primo tempo col Barcellona. Il gol di certo si poteva evitare, con un'attenzione migliore. Da questa gara però dobbiamo trarre degli insegnamenti, facciamo ciò che sappiamo fare. Non possiamo giocare come il Barcellona, dunque con le nostre qualità tecniche, che sono tante, restando attaccati alla partita, abbiamo la possibilità di battere certe squadre. E' l'unico metodo che conosco".

FORMAZIONE - "L'unica certezza è che scenderanno in campo 11 giocatori. In tanti ancora ai box, come Marchisio e Khedira. A inizio della prossima settimana ci saranno i controlli per De Sciglio, mentre Howedes si aggregherà poi, mentre rientrano Mandzukic e Chiellini. Di certo, date le assenze, non giocheremo con i tre centrocampisti. Matuidi e Pjanic giocheranno. Hanno anche bisogno di conoscersi. Marchisio? Il recupero procede bene. Dovrebbe svolgere i test al termine della prossima settimana, così da capire a che punto è".

Juventus, da Higuain a Dybala: Allegri guarda avanti

Non sono mancate le critiche dopo la sconfitta contro il Barcellona. Higuain al centro delle polemiche social e non solo, con Allegri pronto a difendere un giocatore chiave della sua Juventus. Per lui la mancata convocazione con l'Argentina sarà uno stimolo: "L'esclusione dalla Nazionale dev'essere uno stimolo, avendo come obiettivo quello di migliorare la scorsa stagione. Ciò che si è fatto non conta, ora è iniziata una nuova stagione".

DIFESA - "Benatia, Barzagli e Rugani sono di assoluto valore. Non abbiamo perso a causa della difesa. Anche i migliori difensori al mondo, abbandonati a se stessi, hanno difficoltà contro giocatori come Messi e Ronaldo. Per questo occorre giocare di squadra. Nulla è compromesso però in Champions League. Abbiamo perso una gara contro una delle favorite per la vittoria finale, insieme al Real Madrid. Io ho fiducia nei miei giocatori, che sono di grande valore".

DYBALA - "Non è stanco, abbiamo iniziato ora la stagione. Domani gioca dall'inizio, alle 12.30 (ride ndr)".

BERNARDESCHI-CUADRADO - "Gioca l'uno o l'altro. Bernardeschi sta crescendo molto ma ha bisogno di fare il suo percorso. Abbiamo tre gare importanti. Di certo non possiamo arrivare a fine anno, facendo giocare sempre gli stessi 11".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)